Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Premio letterario 'Sicilia Bedda' a Rosalba Guarino, di Contessa Entellina
Pubblichiamo la poesia "Lu cellulari" tratta dalla raccolta "Femmina"
Premio letterario 'Sicilia Bedda' a Rosalba Guarino, di Contessa Entellina admin
admin - domenica, 22 settembre, 2019
Visualizzazioni: 309
La stanza poetica [51]

Lu cellulari

 

Pùru Turìddu avìa lu cellulari

e quànnu murìu senza esitazioni

a Carmela un messàgiu cci vòsi mannàri:

Carmè, arrivài a destinaziòni,

stà cuntènta e nun ti proccupàri

si ddòpu pi tanti tempu

nun putèmu messagiàri.

Ccà la linia guài-fài nun funziona bòna

e la ricarica nun sànnu zocchè, ata sta zòna.

 

Carmela, antìcchia 'ntuntunùta,

si ‘ntìsi pèrsa a sta nòva appèna sintùta:

Còmu si fa senza cellulàri!

Ormai cci mànca sàlu all’armàli!

Com’è c’un c’è lìnia ntall’al di là?

Nun sù civilizzàti ancòra, ddrà?

 

Tutti ccà nn’avèmu cchiassà di ùnu

e l’usàmu a ògni mumèntu opportùnu;

sùli o ncumpagnìa nun fa differènza:

a tàvula,nta lu lèttu, nta lu salòttu

e puru nn’o retrè mèntri pèrdi la decenza!

 

Nùddru l’astùta màncu di nòtti

e di la famigghìa si pèrdi lu sènsu,

ognùnu nta la stessa stanza pàri sùlu ...

spartùtu di l’àutri còmu si cci fùssi un mùru.

 

Tutti talìanu li sò telefonìni

pùtu mentri si parla e si discùrri.

Pi la stràta poi è sempri prisènti ...

Nun c’è tempu pi taliàrisi, tra li gènti.

 

Pùru dìntra di lu spitàli mentri aspetti

nùddru chi si scància du paròli ...

Di la nòva generaziòni è la malatìa;

Telifoninu, occhi calàti e nùddru talìa ...

 

La manìa aumenta ogni ghiòrnu,

senza ciattàri nun si pìgghia sònnu.

È còmu ‘na droga prima di curcàrisi;

prima di chiùiri l’òcchi pi ripusàrisi.

 

Carmela nta st’occasiòni particulàri

accussì pinzàva di li difetti di lu cellulari

e a Turiddru ci mannà la sò rispòsta:

Turiddru, stà tranquìlIu ...

nun ci fa nnènti si nun c’è guài-fài;

di dùnni ti purtà la nòva sòrti,

nni sintèmu d’òra in pòi

cu li sònni di la notti!

 

Stàtti cuntèntu e nun mi pinzàri,

sùlu ddròcu ti pò sarvàri ...

Ccà c’è sta grànni manìa

chi pùru iu mi la pigghiài ...

Pàri però ca si si mòri

nun sèrvi chiù ‘u cellulari.

 

La poesia di Rosalba Guarino fa parte della raccolta: “Fimmina”, pubblicata con Rosario Sciangola. 

Rosalba Guarino è nata a Bisacquino ma vive a Contessa Entellina, la comunità italo-greco-albanese in provincia di Palermo, dove insegna. Ama scrivere le sue poesie prevalentemente in dialetto siciliano. “Fimmina” riporta anche la traduzione italiana dei testi in dialetto. Guarino ha già pubblicato tre silloge: “Tracce”, “Colori” e “Messaggi”. A Montevago, nei giorni scorsi, è stata insignita del premio letterario “Sicilia Bedda”.  

                           
Articoli Correlati
Si svolgerà lunedì, 12 agosto, la consegna del “Premio Letterario Sicilia Bedda”, giunto alla sua terza edizione. Per l’edizione 2019 il.... di Joseph Cacioppo Capita. A volte capita che una manifestazione di consegna di un premio letterario si trasformi in un cenacolo letterario. E successo ieri sera a.... Sergio Parrino è stato confermato sindaco di Contesa Entellina. Rinnovato pure il Consiglio Comunale. Hanno votato 1335 elettori, di cui maschi 655 e femmine 680. Il.... di Eliana Lala Lunedì 26 dicembre e martedì 27 dicembre 2016 a Contessa Entellina, presso i caratteristici  locali del centro storico comunale, sarà.... Benedetta Nicolosi All’iniziativa culturale "uomini e cose nel mondo della cultura, scienza, arte nelle terre sicane”, organizzata dall’associazione....