Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Sciacca, cambio al vertice del turismo: Sino Caracappa è il nuovo assessore
Il patron del Letterando inFest ha lasciato la guida delle attività culturali per dedicarsi al nuovo incarico politico
Sciacca, cambio al vertice del turismo: Sino Caracappa è il nuovo assessore admin
admin - domenica, 19 maggio, 2019
Visualizzazioni: 301
News [1287]


di Accursio Soldano


C’erano il sindaco Francesca Valenti, il deputato Michele Catanzaro, i consiglieri comunali del PD, il senatore Nuccio Cusumano, l’assessore Carmelo Brunetto e il presidente del consiglio comunale al Murphy’ s pub di Sciacca per notificare alla città il cambio nella giunta comunale tra Mario Tulone e Sino Caracappa.

 

Dopo gli adempimenti burocratici ci sarà la presentazione in consiglio comunale. Il primo cittadino ha ringraziato l’ingegnere Mario Tulone per il lavoro svolto, e Caracappa si è dichiarato pronto a prendersi questo impegno che ha già una scadenza alle porte: il programma dell’estate saccense. Intanto, proprio per prepararsi a questo incarico ha affidato, per la prima volta, la direzione del Letterando in fest, (manifestazione letteraria arrivata alla decima edizione) a Paola Caridi. Lasciando la direzione di questo importante festival ha dato un segnale di svolta che sarà sicuramente replicato in occasione dello Sciacca Film festival, due manifestazioni culturali storicamente curate da Sino Caracappa.

 

Ma adesso c’è da pensare ad una programmazione turistica, ad un cartellone dell’estate saccense che, indipendentemente dalle condizioni meteo, è alle porte. E, infine, a quella che a Sciacca è considerata la “festa delle feste” ovvero il carnevale. Che è vero si svolge a febbraio, ma solitamente, a Sciacca, già a settembre si vuol sapere a che punto è il bando e la macchina organizzativa. Insomma cambiano le prospettive. Sino Caracappa non si dovrà più curare di invitare attori e registi per il suo “Sciacca film fest” ma sarà lui dietro la macchina da presa a dover decidere come, cosa fare e quale direzione prendere. E i registi, si sa, malgrado gli sforzi, non sempre fanno buoni film. Soprattutto se il cast (la città) resta nell’anarchia della più famosa Banana Republic.

 

In ogni caso, le premesse di cui ha parlato Sino Caracappa e le idee sono buone e lasciano ben sperare. Manca soltanto la definizione della questione delega: Caracappa vorrebbe anche quella alla cultura detenuta attualmente dal vice sindaco Gisella Mondino. Vedremo come andrà a finire.

 

                           
Articoli Correlati
Riceviamo e pubblichiamo Egregio Direttore, Le scrivo per farle notare, qualora Lei non l'avesse già fatto, che Santa Margherita, la città.... Cambio al vertice al comando della caserma dei Carabinieri di Contessa Entellina. Il nuovo Comandante di Stazione è il maresciallo maggiore Biagio Catalano. Il.... Potrebbe avvenire prima delle feste pasquali il cambio al vertice dell'Istituzione "G. Tomasi di Lampedusa". I tempi sono maturi. Ci sarebbe solo da trovare la formula.... Cambio al vertice di Confartigianato nella Valle del Belice. Giovanni Ciaccio è stato eletto alla guida della sezione locale di Santa Margherita di Belice, Renato.... L'ing. Mariano Palermo ha rassegnato le sue dimissioni da assessore, con delega ai lavori pubblici e all'urbanistica, del Comune di Santa Margherita di Belice. E' durata poco....