Online il nuovo sito de "L'Araldo"
I MORTI SONO COME DEI BAMBINI DI GRIGORE VIERU
da Orfeo rinasce nell’amore, traduzione di Olga Irimciuc, (Graphe.it edizioni)
I MORTI SONO COME DEI BAMBINI DI GRIGORE VIERU admin
admin - giovedì, 18 aprile, 2019
Visualizzazioni: 675
La stanza poetica [46]


I morti sono

come dei bambini.

La sera devi raccoglierli

in casa.

Devi lavarli

prima di farli coricare.

Devi chiuder loro gli occhi,

baciarli sulla fronte.

Devi vegliare

che non cadano

dalla culla di terra gialla.

Lasciate dormire

in pace i morti

accanto alla rosa bianca

della sorgente,

sotto un cielo di foglie

del rigoglioso albero.

I morti sono

come dei bambini

e ognuno di noi

ha i suoi morti.

 



Grigore Vieru (Pererîta, 14 febbraio 1935 – Chişinău, 18 gennaio 2009) è stato un poeta moldavo. È tra i più noti poeti contemporanei di lingua romena. Grigore Vieru è conosciuto soprattutto per le sue poesie e i libri per bambini. La sua opera è caratterizzata da una rappresentazione vivida della natura e dei temi patriottici, come per la presenza venerata della figura materna. È considerato uno dei maggiori scrittori contemporanei della letteratura romena.






                           
Articoli Correlati
Per iniziativa dell'Associazione culturale Atlantide, questa sera alle ore 20,30, presso il teatro S.Alessandro di Santa Margherita di Belice, si svolgerà una....  di Mariano Pace Era tra quelle persone che scappavano dalla furia omicida del terrorista. Il killer  guidava il camion scagliandosi sulle persone che si trovavano.... di Mimma Guzzardo I bambini sono sempre speciali: ti fanno un pò disperare quando devono affrontare qualche prova e quando devono impegnarsi, ma, appena arriva il.... Il Rotary Club di Menfi ha regalato un sorriso ai bambini del reparto di pediatria dell'ospedale “Giovanni Paolo II” di di Sciacca. La delegazione, accolti dal.... Mercoledì 6 agosto 2014 avranno luogo a Montevago, le selezioni nazionali, presso il Baby Parking “L'Albero delle Idee”. La partecipazione....