Online il nuovo sito de "L'Araldo"
CIP E IL SALICE PIANGENTE DI SANTE BOLDRINI E FRANCESCA SPEZIA
Qual è il posto migliore per i nostri amici animali?
CIP E IL SALICE PIANGENTE DI SANTE BOLDRINI E FRANCESCA SPEZIA admin
admin - mercoledì, 3 aprile, 2019
Visualizzazioni: 515
Apelibraria [76]


di Laura Bonelli



Un racconto dedicato ai bambini con risvolti profondi sul significato della libertà.


Sante Boldrini, bibliotecario, aforista e scrittore accompagna con le parole i coloratissimi disegni  di Francesca Spezia, ceramista e decoratrice per una storia semplice solo in apparenza.

Cip e il salice piangente (Bacchilega Editore) narra il ritrovamento di un uccellino ferito da parte di una famiglia. Tutti si prodigheranno per salvarlo e trovargli una casa dove venga accolto con amore. Sembra che ogni cosa vada a meraviglia, ma è davvero così? Una riflessione sugli animali resi domestici dall’uomo, costretti, anche se amati e curati, a ritmi e habitat che esulano dalla propria natura. Un modo per cominciare a instillare nei più piccoli il cambiamento di una mentalità tradizionale e vecchia che vede come normale avere gli animali in gabbie, recinti o acquari. Il colore che predomina in questo libro è l’azzurro, come a significare che il luogo migliore dove abitare per l’uccellino Cip sia il cielo.





                           
Articoli Correlati
  di Laura Bonelli "Voglio potermi sincerare da quale mare proviene il guizzo geniale." Parliamo di aforismi e "guizzo geniale" è forse la....   di Laura Bonelli   Il Natale visto attraverso i profumi e i simboli che lo accompagnano.Otto autori incontrano lo spirito natalizio dando vita ad un libro.... di Antonella Monaco “L’essenza del Natale”, della Graphofeel, è un concentrato di emozioni, colori ed essenze che portano il lettore a navigare.... di Antonella Monaco “L’essenza del Natale”, della Graphofeel, è un concentrato di emozioni, colori ed essenze che portano il lettore a navigare.... di Laura Bonelli Una giornata nelle strade nascoste di Palermo, fra storie drammatiche, rifiuti e bisogno di speranza. Un tempo asfittico e boccheggiante che non è....