Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Nel 51° anniversario del sisma del 1968, la Valle del Belìce sventola bandiera bianca
Implode il Coordinamento dei sindaci. Dei 21 Comuni che hanno beneficiati dei contributi solo Santa Margherita di Belìce denuncia il mancato completamento della ricostruzione
Nel 51° anniversario del sisma del 1968, la Valle del Belìce sventola bandiera bianca admin
admin - domenica, 13 gennaio, 2019
Visualizzazioni: 392
News [1331]


di Joseph Cacioppo


Implode il Coordinamento dei sindaci della Valle del Belice. Le “nozze d’oro” hanno segnato il punto di non ritorno. Con il 51° anniversario del dramma che sconvolse un intero territorio il “divorzio” è divenuto irrevocabile.

Mentre il sindaco di Santa Margherita di Belice vola a Roma per rendersi visibile, gli altri Comuni belicini si attengono agli adempimenti di circostanza: Santa Messa in ricordo delle vittime e qualche fiaccolata.

Su tutti sventola la bandiera bianca. Ad alzarla bene in vista è Nicolò Catania, sindaco di Partanna e coordinatore dei sindaci della Valle del Belìce. L’uomo che lo scorso anno puntava alla “grande bellezza” della Valle del Belìce, oggi ammette che per lo sviluppo del territorio occorre l’aiuto del Governo nazionale. Una inversione di rotta a 360 gradi.

Franco Valenti, sindaco di Santa Margherita di Belice, già l’anno scorso aveva fiutato l’aria. Aveva partecipato al programma condiviso della commemorazione. Aveva messo a disposizione fondi e uomini di fiducia. Ma accortosi che i bisogni del suo Comune erano diverso da quello degli altri si era inventato la “notte in tenda”. Tende riscaldate e gruppo elettrogeno messi a disposizione dalla Protezione Civile regionale. Già la Protezione Civile. La stessa che da quattro anni deve redigere il progetto esecutivo delle opere di urbanizzazioni primarie della zona dell’ex baraccopoli Pasotti. Progetto di cui, però, malgrado i quattro anni trascorsi non c’è traccia. E nemmeno di solleciti formali.

Per il 50° anniversario del terremoto del 1968 già si erano registrate diverse defezioni. Dei 21 Comuni che negli anni hanno partecipato alla divisione dei fondi stanziati dal Parlamento nazionale, solo sette aveva partecipato al “programma delle manifestazioni commemorative”.

Il tam tam fatto girare in questi giorni via web, conferma che sono ancora sette i Comuni partecipanti al “nutrito calendario di manifestazioni”. Entra Menfi ed esce Santa Margherita di Belice. Ma ogni “Santa Messa e fiaccolata” è a se stante. Non c’è un fondo cassa comune.

Il sindaco del paese del Gattopardo, Franco Valenti, volando a Roma ha sancito che da questo momento le strade si dividono. Santa Margherita ha la necessità di completare la ricostruzione del patrimonio edilizio distrutto dal terremoto del gennaio 1968, gli altri Comuni belicini hanno l’esigenza di intitolare qualche locale pubblico a nomi illustri della letteratura. Due strade ormai non più convergenti. Una presa d’atto che covava da anni. Meglio tardi che mai.

Nessuno parla più della Commissione parlamentare regionale, chiesta all’ex Governatore Rosario Crocetta e da questi istituita. Ma mai resa operativa.

Al neo Governatore Nello Musumeci si chiede soltanto di presenziare, il 15 gennaio, alla intitolazione di una sala del municipio di Gibellina. E così il sindaco Franco Valenti, il 15 gennaio, resta solo in piazza Montecitorio a Roma, circondato dal suo consiglio comunale. Con i letterati e gli artisti, che in genere affollano le sue feste di piazza, che di completamento di ricostruzione preferiscono non parlare.

E forse non ha torto l’ex sindaco Giorgio Mangiaracina quando, nel periodo antecedente l’approvazione della legge finanziaria dello Stato, ha stigmatizzato la linea editoriale de L’Araldo per essere rimasto da solo a denunciare la mancata ricostruzione post sisma del Comune di Santa Margherita di Belice.

Appuntamento al 15 gennaio 2020.

                           
Articoli Correlati
Radio Sisma è la prima Web Radio della Valle del Belìce.Il nome della Radio, prende spunto dal bisogno e dalla voglia di Scuotere gli animi, le coscienze e.... La giunta regionale di Rosario Crocetta ha deliberato la costituzione di una Commissione per la Valle del Belice. Nella sezione Territorio&Burocrazia il testo integrale....   di Joseph Cacioppo “La grande bellezza” della Valle del Belice si è sciolta con i botti di fine anno. “Le iniziative del vasto cartellone.... La ricostruzione post sisma del gennaio 1968, a Santa Margherita di Belice, dopo 50 anni non è stata ancora completata. A metterlo nero su bianco, in una nota a firma.... Il Giro d’Italia arriva nella Valle del Belìce con la sua quinta tappa: Agrigento-Santa Ninfa. Così facendo omaggia sia la Valle del Belice, nel 50°....