Online il nuovo sito de "L'Araldo"
PERCHE' MI DICI LE BUGIE?
Le pillole di psicologia della Dott.ssa Sara Azzali
PERCHE' MI DICI LE BUGIE? admin
admin - venerdì, 23 novembre, 2018
Visualizzazioni: 54
LiberaMente [18]

di Sara Azzali


Esistono molti tipi di bugie, ma tutte originano da un substrato comune: volersi sentire meglio rispetto quanto ci si sente.

Il bambino impara presto ciò che genitori ed altri significativi sia spettano da lui. Poter soddisfare l'aspettativa, anche in maniera sottile o immaginaria, permette di ottenere qualcosa: evitare una punizione, venire gratificati, sono entrambi esempi di “guadagni” che i piccoli ottengono da questo comportamento.

Tutti i bambini prima o poi raccontano menzogne più o meno gravi: quello che dovrebbe accendere il campanello d’allarme non è la singola bugia, ma piuttosto l’uso costante di tale comportamento.

Se questo accade diviene molto importante interrogarsi su come mai il bambino senta il bisogno “compulsivo” di rifugiarsi in un mondo di fantasia. Lo fa per prevenire i disagi che proverebbe se dovesse raccontare ciò che accade veramente? Non trae soddisfazioni e non da valore a sé stesso per cui ricorre a un mondo di fantasia? Questi sono alcuni esempi di cosa può innescare la necessità di mentire e inventare ripetutamente.

I bimbi non “han bisogno” di arrivare a mentire se sentono che i loro sentimenti, le loro situazioni, per quanto scabroso possano trovare cittadinanza nel dialogo col genitore. Per cui se il bambino riuscirà a raccontarvi la verità, a dispetto di quanto ha nascosto, ricordate che questo è costato fatica e probabilmente vergogna. Ogni famiglia individuerà il suo modo di gestire questa situazione. Ma per ogni famiglia sarà importante comprendere cosa si muoveva dietro questo comportamento.

Dott.ssa Azzali Sara

Psicologa Psicoterapeuta

Hai una curiosità o ti piacerebbe affrontare un argomento specifico?

Scrivimi o visita il mio blog!

🖋💌 www.psicologaazzali.it








 

                           
Articoli Correlati
 di Betty Scaglione Il profeta Isaia (Is 35,4-7) invita i figli di Israele ad essere felici, nonostante le loro amarezze, perché "Dio viene a salvarci". Noi.... di Laura Bonelli Che cosa succede quando una danzatrice classica decide di posare le scarpette da punta e prendere in mano una penna?  Il risultato è “Il.... In riferimento al commento su premio letterario G. T. di Lampedusa e lo j'accuse di Beppe Grillo, riprendendo l'intervento di Baldassare Portolano.   di Roberto Marino.... A Mammuzza Mia Mammuzza mia,nemmeno un attimo posso staresenza di tia! Ti ascolto, sento sempre il calore del tuo corpocome quando mi stringevi al pettoquando al tuo.... Riceviamo e pubblichiamo La pioggia era venuta, la pioggia era andata; ed il sole era risalito sul trono come un re assoluto. Giuseppe mi chiede di fare una passeggiata in sua....