Online il nuovo sito de "L'Araldo"
SESSUALITA'... PARLIAMONE!
Una nuova rubrica tenuta dalla Dr.ssa Martina Zanella, psicoterapeuta sessuologa
SESSUALITA'... PARLIAMONE! admin
admin - lunedì, 11 giugno, 2018
Visualizzazioni: 377
LiberaMente [19]


di Martina Zanella


Perché parlare di sessualità? Siamo costantemente bombardati da immagini, filmati, informazioni di stampo sessuale, tuttavia quando si cerca di parlare seriamente dell’argomento, la maggior parte delle persone si imbarazza, spesso preferisce cambiare discorso. La sessualità è comune a tutte le specie di vita umana, animale e vegetale nella sua funzione procreativa, rispondendo al principio di conservazione. A differenza delle altre specie, l’uomo è l’unico essere vivente che può usare la sessualità per altri scopi, tra cui amare, comunicare, mettersi in relazione con se stesso e con gli altri. La classica associazione Sessualità = Sesso ovvero genitalità, non può quindi che essere riduttiva. Proviamo a considerare la sessualità come una dimensione naturale della persona che assume un valore positivo nel progetto esistenziale dell’individuo, il cui pieno sviluppo dipende dalla soddisfazione dei bisogni di base dell’uomo, come il desiderio di contatto, intimità, espressione emotiva, piacere, tenerezza e amore

Quando parliamo di sessualità, parliamo di Salute e Benessere facendo riferimento ad un intreccio di fattori cognitivi, emotivi e corporei attraverso i quali sviluppiamo strumenti di arricchimento personale, di comunicazione ed amore. È un concetto dinamico, implicito in ogni fase della vita, che si modifica e viene influenzato a seconda dei nostri mutamenti personali, siano essi di natura biologica, sociale o psicologica. Le informazioni che acquisiamo dal mondo esterno influenzano il nostro modo di pensare, di conoscere noi stessi e di vivere i rapporti con le altre persone.

In una società dove dolore e fatica spesso la fanno da padrone, iniziamo a concepire il  piacere come diritto umano fondamentale, promuovendo una profonda conoscenza di ciò che proviamo e ciò che desideriamo, assumendocene la responsabilità, per condividerla o meno, con le altre persone. Non esiste UNA sessualità per tutti che stabilisce come vivere il piacere, ma esistono tante sessualità quante sono le persone, ognuna con le sue particolarità, che dipendono dalla personalità, dalla società in cui vive, dalle conoscenze e dal proprio vissuto. Una volta compreso questo, possiamo mettere da parte ciò che viene considerato “normale” ed imparare a conoscere  la nostra strada, senza paure ne sensi di colpa, apprezzando e godendo appieno della nostra sessualità, con l’obiettivo fondamentale di migliorare la qualità della nostra vita.


 https://www.facebook.com/zanellapsicologa/

 Dott.ssa Martina Zanella - Psicoterapia EMDR Sessuologia













                           
Articoli Correlati
  di Martina Zanella (*) Se parliamo del sentimento d’amore come ‘uno stato dinamico che comprende i bisogni di entrambi i partner e le loro....