Online il nuovo sito de "L'Araldo"
L'opinione: l'analisi dei risultati elettorali su scala nazionale
L'opinione: l'analisi dei risultati elettorali su scala nazionale admin
admin - mercoledì, 8 giugno, 2016
Visualizzazioni: 122
News [1241]

I numeri dicono che la sconfitta politica del PD e del suo segretario-presidente ha dimensioni tali da potere segnare un (im)previsto e, per certi versi, prematuro cambio di tendenza.

Nei capoluoghi di regione i democratici devono fare i conti con la perdita di circa quattrocentomila voti, mentre la lista prende severi schiaffoni a Roma, Napoli (effetto Bassolino!), Bologna. Dal Nazareno non potendo nascondere questa deblacle si sono difesi dicendo “che nei medi e piccoli centri stiamo andando benissimo”, confidando che nessuno va a controllare tutti i dati. In autentico stile renziano e serracchiano, è stata distorta la triste realtà di un quadro elettorale che li ha visti sconfitti. A Bologna, città storicamente rossa, il PD è al ballottaggio; lo stesso Fassino a Torino dove rischia di perdere al ballottaggio. Si può dire, benissimo, che nei ballottaggi sono più i comuni di centrosinistra dove sono in vantaggio candidati non democratici che i comuni a guida centrodestra  o civica, dove il centrosinistra PD è avanti.

Dunque, questi sono i numeri, ma le valutazioni politiche da fare sono altre.

Umilmente, penso che il fiorentino ha fatto più danni a se stesso del PD bersaniano.

Questo peserà molto al loro interno: sta acquisendo voti da Forza Italia, questo si, ma li perde a sinistra a vantaggio dei grillini e dell'astensione. Il ballottaggio nelle città rosse lo dimostra in pieno. Per quanto riguarda la sinistra, non ha risultati esaltanti: è ancora considerata una costola del PD. Se questa parte politica non imboccherà una strada autonoma con vocazione maggioritaria sarà destinata alla sconfitta; se non affronterà temi seri sarà un continuo precipizio.

E' una sconfitta di Renzi che si considera lui solo contro tutti e che crede di risolvere tutto lui. E' una sconfitta del PD, logorato da battaglie interne, con la nomenclatura dell'ex PCI-PDS-DS che non vuole farsi scaricare dal segretario.

Adesso una battaglia ancora più importante lo aspetta: il referendum. Una sciagurata riforma costituzionale che merita un secco NO!!!, che non risolve il tormentoso bicameralismo perfetto, ma annulla sono una Camera, sotto la scusa dell'eliminazione dei privilegi. Su questa battaglia, il fiorentino si sta giocando tutto, la sua leadership, la sua governabilità.

Credo che i problemi da affrontare siano altri, più seri e più adeguati: criminalità, immigrazione da intendere come saper gestire il flusso di migranti e di dare loro uno sbocco di vita umano, lavoro giovanile, concorsi pubblici, un sistema pensionistico giusto e serio, rifondare il made in Italy, ripristinare il sistema Italia e rimodulare tutta l'esportazione di beni. Nè si può considerare un governo come riformista solo perchè ha elaborato una legge sulle unioni civili, utile ma non prioritaria.

Ecco, questo è il mio modesto pensiero, che può essere condiviso o no!

Della nostra terra di Sicilia non posso dire nulla, perchè nulla è stato fatto e del nulla non si può parlare.

In tutto ciò, l'anno prossimo le elezioni a Santa Margherita.

 

Avv. Antonino Gulotta

 

                           
Articoli Correlati
Entrata a gamba tesa, del potente capo dell’Ufficio tecnico comunale, nella competizione elettorale margheritese. Una sorta di indicazione, da vero e indiscusso.... Tutti i risultati elettorali margheritesi minuto per minuto. Questo lo scopo della trasmissione di Radio Sisma che andrà in onda, lunedì 7 maggio, a partire dalle.... Margheritesi campioni di nuoto. La gara si è svolta a Menfi, presso la piscina Azzurra lo scorso 20 gennaio 2013. Sotto la guida dell'allenatore Domingo Graffeo, i.... Interessante la lettura dei risultati margheritesi delle ultime elezioni politiche. Innanzitutto il trend locale, per quanto riguarda il Senato, ricalca quello nazionale: primo.... Ricordiamo che chi volesse inviare vignette o collaborare a delle rubriche, può contattare la Redazione al seguente indirizzo: infolaraldo@gmail.com Mentre per....