Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Montevago, il PD unito autorizza il comitato di reggenza ad avviare le consultazioni elettorali amministrative
Montevago, il PD unito autorizza il comitato di reggenza ad avviare le consultazioni elettorali amministrative admin
admin - domenica, 7 febbraio, 2016
Visualizzazioni: 103
News [1240]

Aperta la campagna elettorale a Montevago. L’assemblea degli iscritti al PD, aperta anche alla cittadinanza, ha dato mandato al comitato di reggenza di avviare le consultazioni con gli altri “gruppi” politici in vista delle prossime elezioni amministrative. Confermato il comitato di reggenza, già costituito per la fase di tesseramento, con una sola sostituzione: Antonio Bavetta si è dimesso per impegni personali ed al suo posto è subentrato Nino Mauceri. L’assemblea ha anche deciso che il comitato di reggenza potrà essere integrato con uno o due altri tesserati.

Questi i componenti il comitato di reggenza: Nino Mauceri, Nino Triolo, Teresa Monteleone, Leonardo Di Mauro, Giuseppe Lojacono e Gianfranco Giametta.

Presenti l’attuale sindaco Calogero Impastato e Saverino Giordano. Assenti tante personalità storiche locali del partito e i rappresentanti degli altri “gruppi” politici.

Nino Mauceri si è detto addolorato per l’assenza dei personaggi storici del partito locale “ma - ha sottolineato – l’invito era rivolto a tutti. E le decisioni si prendono dentro la sede del partito”.

Presenti tanti giovani che hanno rivendicato il loro contributo propulsivo all’azione del partito.

Il presidente del partito e dell’assemblea, Teresa Monteleone, ha parlato esplicitamente della “necessità di cambiamento e di rinnovamento della classe amministrativa con apertura alla società civile, così come richiede la cittadinanza”. Ma a mettere il freno verso l’apertura alla “società civile” ci ha pensato Nino Triolo: “Chi sale sul ‘pulman’ deve sottostare alle regole ed alle direttive del partito”. Come dire: è il partito che detta la rotta. Quindi niente primarie con candidati non tesserati. Anzi: niente primarie.

Calogero Impastato ha ricordato che per fare politica occorre la passione e che bisogna fare i conti con le norme vigenti e con la contingenza della realtà italiana.

Applauso caloroso per l’on. Tonino Moscat che, ancorché convalescente, ha tenuto a partecipare all’assemblea. “Partecipare alle assemblee di partito – ha detto Moscat – è un dovere”.

Il non aver parlato di primarie induce a ritenere che un candidato il PD ce l’ha già, anche se è prematuro indicarne il nome. Mentre l’assenza dei dirigenti storici locali viene interpretata come una sorta di silenzio-assenso sulla ricandidatura del sindaco uscente, ove non dovesse concretizzarsi una concreta alternativa. Quindi avvio delle consultazioni.

                           
Articoli Correlati
Si svolgeranno domenica 20 marzo le primarie del PD di Montevago per scegliere il candidato sindaco per le elezioni di giugno. Le consultazioni si svolgeranno dalle ore 8,00.... E' fissata per domenica 7 febbraio, ore 10,00, l'assemblea del PD di Montevago in vista delle prossime elezioni per il rinnovo dell'Amministrazione comunale. L'assemblea.... Costituito il Comitato dei genitori (CdG) dell’Istituto Comprensivo di scuola dell’infanzia, elementare e media di Montevago e di scuola dell’infanzia di.... Si vota il 5 giugno a Montevago per il rinnovo dell'Amministrazione comunale. Mancano più di due mesi all'appuntamento elettorale e le sorprese potrebbero non mancare..... Una cosa è sicura a Montevago: non ci saranno le primarie del PD. Se si dovessero svolgere le primarie il sindaco uscente, Calogero Impastato, potrebbe non partecipare....