Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Nuova caserma dei pompieri a S. Margherita di Belice. Entro l'estate l'appalto dei lavori
Nuova caserma dei pompieri a S. Margherita di Belice. Entro l'estate l'appalto dei lavori admin
admin - sabato, 23 gennaio, 2016
Visualizzazioni: 157
News [1238]

di Joseph Cacioppo

Il Ministero dell’Interno ha finanziato la realizzazione della nuova sede dei Vigili del Fuoco di Santa Margherita di Belice.

Un progetto che parte da lontano e che ora ha compiuto un altro passo in avanti.

Per saperne di più L’Araldo ha contattato il Comandante Vicario dei VV.F. della Provincia di Agrigento, il margheritese ing. Andrea Abruzzo.

Comandante quale è lo stato dell’arte? Ovvero, che tempi si prevedono per il trasloco dei Vigili del Fuoco di Santa Margherita nella nuova sede?

L’impegno dell’Amministrazione mira a una realizzazione in tempi ristretti, ovviamente legati e vincolati a diversi passaggi burocratici non ulteriormente comprimibili.

Posso annunciare che i programmi prevedono la pubblicazione della gara d’appalto entro l’anno, al massimo entro gennaio 2016. Seguirà l’esame delle offerte, la scelta del contraente, la stipula del contratto di appalto e, quindi, la consegna dei lavori all’impresa aggiudicataria. Dalla consegna dei lavori, il crono programma (elaborato progettuale che fissa il calendario dei lavori, ndr) prevede 24 mesi per ultimare l’opera.

Tradotto in soldoni, il “trasloco” dovrebbe effettuarsi entro il dicembre 2018.

Speriamo che presto i Vigili in servizio presso il distaccamento di S. Margherita possano essere ospitati in una sede dignitosa che consenta loro di offrire alla popolazione del Belice un servizio sempre più efficiente.

Mi sia consentito di sottolineare lo spirito di sacrificio e di adattamento che in questi anni ha dimostrato il personale in servizio presso l’attuale sede. Ricordo che l’edificio, che attualmente ospita il distaccamento, è stato realizzato negli anni sessanta per essere adibito a stazione per gli autobus.

Dagli inizi degli anni settanta l’edificio è stato destinato a sede dei vigili del fuoco come semplice posto di “vigilanza”.

Soltanto nel 1990, con Decreto del Ministero dell’Interno, è stato istituito il ”distaccamento della Valle del Belice, con sede in Santa Margherita di Belice”.

Chi è il proprietario dell’attuale sede?

L’edificio è stato ceduto in comodato d’uso gratuito dalla Regione Sicilia, attuale proprietaria, al Comune di Santa Margherita per ospitare la sede dei Vigili del Fuoco.

L’unico onere per il Comune è quello di provvedere agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che nel tempo si rendessero necessari.

Le varie Amministrazioni comunali che si sono succedute negli anni, hanno sempre favorito la conservazione delle condizioni di vivibilità e operatività della sede. Un contributo significativo è stato offerto dal personale, distaccato a S. Margherita, che con grande spirito di collaborazione ha contribuito al mantenimento della sede.

Dove sorgerà la nuova sede del distaccamento dei VV.F.?

In fase di redazione del piano regolatore generale era stata individuata un’area inserita nella zona artigianale di contrada Giacheria. Area che, per la verità, non destava grande entusiasmo, essendo avulsa dal contesto urbano e sociale del centro belicino).

Con l’Amministrazione Mangiaracina, è stato abbandonato il sito di c.da Giacheria e proposto un lotto di circa 6.000 mq nell’area dell’ex baraccopoli di Madonna di Trapani.

Questa nuova area è stata ritenuta più adeguata per ubicazione, orografia e contesto urbano, prima dal Comando di Agrigento e successivamente dai tecnici del Ministero dell’Interno.

Con l’Amministrazione Santoro si è proceduto alla cessione a titolo gratuito del lotto all’Amministrazione statale. Avuta la disponibilità dell’area, è stata attivata immediatamente la progettazione della nuova struttura. Progettazione curata direttamente dall’apposita Direzione Centrale del Ministero.

Cosa è previsto dal progetto approvato?

Il progetto prevede la realizzazione di un edificio a pianta rettangolare di due piani fuori terra: al piano terra sono stai previsti, oltre alle autorimesse, locali adibiti a magazzini, laboratori e servizi vari; al piano primo saranno ubicati i locali residenziali e quelli dedicati alla didattica.

Comandante, non sia reticente. Lei è ingegnere, è margheritese. Non può essere che non abbia avuto nessun ruolo in questo iter per la realizzazione della nuova sede del distaccamento nel paese del Cafè House.

Calma. Ora ci arriviamo. Nel 2011 ho ricevuto, dal Ministero, l’incarico di Responsabile Unico del Procedimento (RUP). Ed in questa veste ho seguito personalmente l’iter istruttorio per la presentazione del progetto esecutivo presso il Provveditorato Opere Pubbliche per la Sicilia che nel settembre del 2011 ha espresso parere favorevole sul progetto di realizzazione dell’opera.

Dal 2011, data di approvazione del progetto, al 2015, data di probabile avvio della gara di appalto, sono quattro anni. Cosa è successo in questo lasso di tempo?

Nonostante l’opera fosse stata inserita tra le prime in graduatoria, tra quelle da finanziare, la crisi economica di questi ultimi anni e la riduzione degli investimenti statali, hanno tenuto il progetto congelato.

Tuttavia in questi quattro anni è rimasta viva la convinzione che bisognava essere pronti a sfruttare ogni occasione di finanziamento: l’area dove realizzare il nuovo distaccamento c’era, il progetto esecutivo era già stato approvato, mancavano “solo i soldi”.

Soldi che adesso sono disponibili.

La notizia, quasi inaspettata, e per questo ancora più bella, è arrivata lo scorso mese di ottobre: i progetti che ci precedevano nella graduatoria di quelli finanziabili, non avevano tutte le carte “a posto” e, quindi, scorrendo la graduatoria i finanziamenti disponibili sono stati destinati per la realizzazione della nuova sede dei Vigili del Fuoco di Santa Margherita di Belice.

A questo punto non dovrebbero esserci altre “pause”.

Personalmente, in qualità di RUP, sto seguendo i procedimenti per la pubblicazione del bando di gara e per l’affidamento dei lavori il più presto possibile, con i tempi tecnici previsti dalle norme di settore, ovviamente.

Ci crediamo sulla parola.

Consentitemi di ringraziare tutti coloro che hanno creduto nel progetto e hanno messo il proprio personale impegno per il raggiungimento dell’obiettivo.

                           
Articoli Correlati
Appaltati i lavori per la realizzazione di un elisoccorso a Santa Margherita di Belice. E' già stato stipulato il contratto di appalto per la realizzazione di una.... E’ questione di pochi mesi, ormai, l’avvio della procedura di appalto dei lavori di sistemazione del terzo cortile di palazzo Filangeri di Cutò di Santa.... E’ iniziato il conto alla rovescia per la demolizione di palazzo Lombardo-Saieva di Santa Margherita di Belice. I lavori di demolizione sono già stati consegnati.... Sarà finanziato dalla Protezione Civile regionale la demolizione di palazzo Lombardo del Comune di Santa Margherita di Belice. I fondi saranno prelevati dal capitolo.... Apprendiamo dal blog de Il Movimento dell'interessante iniziativa, avviata dal movimento giovanile trasversale, di porre dieci domande agli operatori politici di Santa....