Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Selinunte: rimossi dopo più di 10 anni i ponteggi del tempio di Apollo
Selinunte: rimossi dopo più di 10 anni i ponteggi del tempio di Apollo
Selinunte: rimossi dopo più di 10 anni i ponteggi del tempio di Apollo admin
admin - sabato, 7 gennaio, 2012
Visualizzazioni: 134
News [1239]

di Silvia Casola

Il “tempio di Apollo” di Selinunte, noto anche come “tempio C”, è finalmente visibile in tutta sua bellezza. Sono state infatti eliminate le impalcature che da più di un decennio ostruivano la vista dell’edificio. Del “tempio C”, deturpato da colossali impalcature da oltre 12 anni, si erano occupati anche Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, in “Vandali. L’assalto alle bellezze d’Italia”, il libro-inchiesta sulle tante meraviglie italiane abbandona a se stesse.

Il progetto di recupero, svolto in sinergia dall’Assessorato regionale ai Beni Culturali e all’Identità siciliana, dal Parco Archeologico di Selinunte e dalla Protezione Civile regionale, è costato 180 mila euro e si è concluso nell’arco di un anno dallo stanziamento dei fondi. La struttura metallica non aveva che danneggiato la costruzione, in nome di un restauro rivelatosi poi dannoso. Alcuni nuovi interventi di recupero, specie su colonne e capitelli della parte Nord particolarmente deteriorati, sono state effettuati in concomitanza alla rimozione delle impalcature. Si è trattato, questa volta, di interventi studiati nell’ottica della totale reversibilità e della conservazione, come ha spiegato la dott.ssa Caterina Greco, responsabile del Parco. Nuovi finanziamenti sono stati presi in considerazione per i “templi C ed E” (per un totale di  2.685.000 euro). I lavori inizieranno il prossimo anno e si concluderanno, secondo le previsioni, nell’arco di due anni. Il “tempio C” è oggi uno dei meglio conservati, nonché tra i più imponenti dell’intero Parco Archeologico. La rimozione delle strutture metalliche e i nuovi progetti in programmazione sono forse un segnale di nuova attenzione verso il Parco Archeologico più grande d’Europa, ancora troppo poco conosciuto in Italia e nel mondo.

                           
Articoli Correlati
E’ iniziato oggi a Selinute, e si protrarrà fino a giorno 16, il Terzo Meeting Internazionale “Architects meet in Selinunte - L’architettura che.... Si terrà oggi, 19 giugno, ore 17:00 presso il Baglio Florio – Parco Archeologico di Selinunte, il seminario dal titolo “Da Mazara a Eraclea Minoa: alcuni....   FALSE VERITA' DI LILIANA SGHETTINI False verità sventolano sulle alte vette dell'arroganza e dell'ipocrisia. Ciechi uomini rincorrono facili traguardi tronfi.... La ventinovesima edizione de “La Macchina dei sogni”, il festival di teatro di figura e narrazione diretto da Mimmo Cuticchio si svolgerà, nei giorni 2.... Ingresso gratuito, oggi 1° marzo, al Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa. L'iniziativa dell'ingresso gratuito si inserisce nel progetto "Domenicaalmuseo".....