Online il nuovo sito de "L'Araldo"
S. Margherita: ecco la giunta che potrà contrastare Quelli del Circolo Garibaldi
S. Margherita: ecco la giunta che potrà contrastare Quelli del Circolo Garibaldi
S. Margherita: ecco la giunta che potrà contrastare Quelli del Circolo Garibaldi admin
admin - giovedì, 29 dicembre, 2011
Visualizzazioni: 100
News [1238]

Riceviamo e pubblichiamo

Ho letto con attenzione che l’alleanza politica tra Giorgio Mangiaracina e Franco Valenti è stata sancita la sera del 23 dicembre scorso. Sono felice. In effetti mi dava un po’ di fastidio pensare che i due vecchi politici potessero far parte del governo tecnico auspicato da L’Araldo e che vedrebbe coinvolto anche il suo direttore Joseph Cacioppo. Certo, per come è stata presentata, dall’intervento apparso sul sito del L’Araldo, più che una “gloriosa macchina da guerra” quella sancita la sera del 23 dicembre mi da l’impressione di una “armata brancaleone” costituita da gente della prima e della seconda repubblica che, a vario titolo, è stata sfrattata. Tutta gente che ha tagliato con qualcuno o che fugge da qualcosa. Una sorta di uomini in fuga “Quelli del Circolo Garibaldi”. Gente che ha avuto l’occasione di fare qualcosa “per il bene del paese” (per usare l’espressione dell’intervento sul 23 dicembre) e non l’ha fatto. Gente che in occasione della ricostruzione del Circolo Garibaldi si è trovata su fronti opposti oggi pare che si sia ritrovata con comuni obiettivi. Quali? Viene da chiedersi. L’ex assessore ed ex presidente del sodalizio Matteo Raimondi, costretto a difendersi in Tribunale, e da alcuni capipopolo, oggi si ritrova a lodare le grandi qualità di questi capipopolo. Sbagliava ieri o sbaglia oggi? Giustamente l’articolo sul 23 dicembre faceva notare che la gente non ricorda nessuna iniziativa dell’ex assessore Raimondi a favore dei margheritesi. Come non risulta che i due “fidanzati” abbiano mai speso una parola sulle famose (per merito de L’Araldo) “cartelle pazze” che tengono con il fiato sospeso diverse centinaia di cittadini margheritesi. Un segnale questo che sta a significare che la pensano come Santoro? Se così dovesse essere tanto vale tenerci l’ex comunista ed ex sindacalista che ha cominciato ad apprezzare le “gite in America” da centomila euro. Il duo Valenti-Mangiaracina non ha nemmeno speso una parola sulle trentamila euro che Santoro sta spendendo per il nuovo “pupu” di piazza Matteotti e che dovranno uscire dalle tasche dei margheritesi sotto la voce “cartelle pazze”. Stando così le cose allora bisogna dare forza al governo tecnico proposto sulle pagine de L’Araldo, sostituendo i due fuorusciti con due nomi di prestigio: Vito Randazzo e Mimmo Cacioppo. Che ve ne pare?

Un margheritese che vive fuori per motivi di lavoro

                           
Articoli Correlati
Riceviamo e publichiamo Ormai è sicuro: per le elezioni comunali del 2012 ci sarà il “Listone”, una sorta di “gruppone” riveduto e.... Il dibattito locale su facebook di questi giorni ha riguardato anche la piazza Matteotti di Santa Margherita di Belice. Nella sua configurazione pre-sisma e nella sua.... Lentamente. Molto lentramente l'Ufficio tecnico comunale continua a correggere i propri errori ed emette i provvedimenti di sgravio delle cosiddette "cartelle pazze" su oneri.... Oggi, sabato 14 giugno, alle ore 10.00 presso il Circolo Garibaldi di Santa Margherita di Belice, in piazza Matteotti si svolgerà l’incontro su “La.... Mercoledì 18 giugno si è riunita a Santa Margherita di Belìce l'assemblea dei simpatizzanti Partito Democratico, alla presenza del segretario provinciale....