Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Linea Verde dribla S. Margherita
Linea Verde dribla S. Margherita
admin
admin - mercoledì, 21 dicembre, 2011
Visualizzazioni: 61
News [1238]

di Francesco Sciara

La nota e seguitissima trasmissione “Linea Verde”, recentemente, si è occupata di agricoltura, zootecnia e prodotti agroalimentari della Valle del Belìce. Nel corso di un lungo e dettagliato servizio giornalistico si è parlato di Menfi, Partanna, Selinunte, Sciacca, Ribera, Foce del Fiume Belìce. Un viaggio alla scoperta di genuini e prelibati prodotti del territorio: arance, olive, olio, formaggi, Vastedda Valle del Belìce Dop, vini, ecc.. Il servizio di “Linea Verde” ha rappresentato un'importante vetrina per quelle  città che hanno avuto modo di fare conoscere, ad una vasta platea televisiva nazionale, i prodotti dell’agricoltura e le bellezze naturali e paesaggistiche. Questo importante palcoscenico televisivo non è stato sfruttato da Santa Margherita di Belìce. Le telecamere di “Linea Verde” si sono accese nei comuni limitrofi al paese del Gattopardo. Ma non vi sono approdate. Di tutto si è parlato, tranne che della vastedda, dei formaggi, dei prelibati ficodindia, del buon olio e dell’ottimo vino prodotti a Santa Margherita di Belìce. L’assessore margheritese all’agricoltura si deve essere distratto. Come devono essersi appisolati i tanti probabili candidati che aspirano a scaldare la poltrona di primo cittadino.

Di contro, nei mesi scorsi, altre note trasmissioni televisive si sono soffermati a parlare della gravi crisi che investe il comparto agricolo margheritese, agrigentino e siciliano. In quest’altro servizio giornalistico di “Presa Diretta”, gli agricoltori e gli amministratori margheritesi hanno avuto modo di evidenziare i tanti problemi del settore. Santa Margherita di Belìce ha ospitato, anche, lo sciopero generale provinciale della CGIL nel corso del quale sono stati evidenziati le problematiche legate alla crisi economica, alle tante tasse, alla mancanza di lavoro e di sviluppo.

Ma se è giusto sollevare i problemi, soffermandosi magari a cercare le soluzioni, è altrettanto utile aderire a trasmissioni importanti come Linea Verde. Per fare conoscere il proprio territorio e la bontà dei prodotti agricoli. Ma, forse, gli amministratori margheritesi non erano a conoscenza che “Linea Verde” si sarebbe occupata dell’agricoltura di questo territorio. Dovrebbero sapere invece, dal momento che ne avevano fatto un loro cavallo di battaglia in campagna elettorale, come richiedere e reperire i "famosi" finanziamenti regionali, nazionali ed europei da destinare agli agricoltori e agli allevatori margheritesi. Dopo cinque anni di amministrazione Santoro, quando siamo già a fine legislatura, di questi “famosi” finanziamenti nessuno a visto traccia. Agricoltori e allevatori non ricevono nessun aiuto, non hanno nessuna direttiva su come fare per reperire i finanziamenti e dare impulso alle loro attività. E da anni, assistiamo ad una “Sagra del Ficodindia” fatta di balletti, canzonette, "scupettate"  e bancarelle di collane e braccialetti. Mentre, la vera Sagra del Ficodindia si continua a svolgere in contrada Cannitello. Nella zona si svolge un improvvisato e non regolamentato mercato che vede i produttori locali svendere ad acquirenti provenienti da mezza Sicilia il prelibato frutto tipico margheritese. Una situazione al quale sembra che tutti hanno fatto ormai “il callo”. E con buona pace di tutti si aspetta la nascita e la regolamentazione del mercato del ficodindia, un sito idoneo e il potenziamento del mercato del contadino, nuove strategie per diversificare le produzioni agricole, il rilancio della Cantina Corbera, il recupero delle "famose" cooperative sorte, e ormai semidistrutte, per occuparsi e commercializzare fichidindia, latte, api e miele, funghi, fiori, maiali e quant'altro.

Come dire: del “pane, lavoro e prospettive” di santoriana memoria è rimasto ben poco. Anche per colpa di chi si è appostato “darre lu pitroni” ridacchiando: “tanto peggio tanto meglio”.

                           
Articoli Correlati
Su iniziativa dell’Associazione Insieme al Centro, con il presidente Nino Moschitta, la troupe televisiva di Linea Blu è stata a Menfi per la registrazione di una.... Prende il via, a Menfi, Inycon 2014, la tre giorni di festa (dal 20 al 22 giugno) per celebrare la tradizione millenaria del vino legata al territorio tra degustazioni sotto le.... La campagna di sensibilizzazione verso il decoro urbano, avviata dall'assessore al ramo di Santa Margherita di Belice, Tanino Bonifacio, prevede anche la messa a dimora di.... Due episodi di questi giorni mettono in evidenza che “Santa Margherita di Belice c’è”. L’ex vicesindaco Tanino Bonifacio, oggi privato cittadino,.... A seguito dell’entarta in vigore della legge 124/2013, la Giunta Comunale di Santa Margherita di Belice su proposta dell'Assessore al Bilancio e Tributi, Dott. Basilio....