Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Si inaugura domenica, 20 dicembre, il presepe allestito nella Matrice di S.Margherita di Belice
Si inaugura domenica, 20 dicembre, il presepe allestito nella Matrice di S.Margherita di Belice admin
admin - sabato, 19 dicembre, 2015
Visualizzazioni: 81
News [1239]

di Francesco Sciara

Sarà inaugurato domenica sera, 20 dicembre, il grande presepe allestito all’interno della Chiesa Madre di Santa Margherita di Belìce.

L’impegno dell’arciprete don Filippo Barbera e di un gruppo di instancabili volontari ha permesso, in sole sette serate, di realizzare una rappresentazione plastica “mistagogia”  per consentire a tutti i fedeli di potersi accostare con gioia e serenità al grande mistero della nascita del Redentore.

Al centro del presepe, simbolo del Natale del Signore, è stata allestita la capanna. Visibile da tutti gli angoli della chiesa.

Al centro è posta la Sacra Famiglia e ai piedi di Gesù Bambino sono collocati i doni portati dai pastori.

Dentro la capanna si potrà notare la presenza abbondante di frutta e verdura, per ricordare i tempi dell’abbondanza, e ai piedi della mangiatoia sono posti il latte e il miele per ricordare che è Gesù la “nuova terra promessa”.

Dietro la grotta è stato realizzato un passaggio, accessibile solo chinandosi, che ricorda la “porta piccola” dell’ingresso della Basilica della Natività a Betlemme.

Uscendo dalla grotta si potrà ammirare una fontana, un ruscello ed un pozzo che richiama la donazione dell’acqua viva da parte del Signore Gesù.

In tutto il presepe si possono ammirare arnesi ed utensili del tempo ed una fioritura, quasi una “primavera anticipata”, di piante, fiori ed erbe.

Un bel presepe, preparato con cura e dedizione dai volontari, che sembra “calato nella chiesa”.

Per ringraziare il Signore Gesù i fedeli potranno sedersi sulla “panchina della contemplazione”, rappresentata da una semplice balla di paglia, per meditare, pregare, adorare e ringraziare il Signore Gesù.

Il tutto con un sentimento di umiltà, fatto proprio da Gesù Cristo sulla Terra al cospetto degli uomini.

La realizzazione del presepe rappresenta un grande dono alla comunità ecclesiale margheritese che riceve la luce e il “Sole di giustizia” che incarna il desiderio alla vita ed esprime i veri valori del Santo Natale.

Luce che si diffonde anche dall’albero e dalle stelle collocate dal comitato SS. Crocifisso sul sagrato della Chiesa Madre.

Un ringraziamento e un plauso a tutti colore che hanno realizzato questi simboli cristiani del Natale.    

                           
Articoli Correlati
di Eliana Lala Lunedì 26 dicembre e martedì 27 dicembre 2016 a Contessa Entellina, presso i caratteristici  locali del centro storico comunale, sarà.... di Eliana Giovanna Lala Prima edizione del Presepe Vivente a Contessa Entellina. Salvatore Giuseppe Lo Bue, Presidente dell'A.N.A.S. (Associazione Nazionale di Azione.... Si inaugura oggi, alle ore 20,00, a Sambuca la nuova voce del Belice: RadioZabut. L'iniziativa è dell'associazione culturale musicale "Luigi Tenco - Zabut".... Belli. Originali. Creativiti. Non ci sono aggettivi per descrivere l'esposizione 2011 dei Presepi che si potrarrà fino al giorno dell'Epifania a Santa Margherita di.... di Francesco Sciara Santa Margherita di Belìce si conferma sempre di più come la città dei presepi. Diversi, infatti, le rappresentazioni della....