Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Storie e personaggi: il gen. Antonino Monteleone
Storie e personaggi: il gen. Antonino Monteleone
Storie e personaggi: il gen. Antonino Monteleone admin
admin - martedì, 4 ottobre, 2011
Visualizzazioni: 204
News [1241]

di Mariano Pace

Santa Margherita di Belice e i suoi figli”. Un rapporto ancestrale che resiste nel tempo sfidando ogni  periodo storico. Un "cordone ombelicale" particolare riguardoso di quei "figli", costretti, in tempi diversi, a cercare fortuna e lavoro lontani dal paese di origine. Costretti ad emigrare spesso  in terre lontane o  ad intraprendere  lavori delicati, rischiosi, densi di sacrifici e sopportazione. In quest'ultima categoria  possiamo annoverare Antonino Monteleone, nato a Santa Margherita di Belice nel 1946, che vanta un invidiabile primato: è il primo Generale di Brigata delle Forze armate  nativo della terra del Gattopardo. Dunque uno dei figli del paese del Gattopardo che si è fatto strada  riuscendo a districarsi tra mille difficoltà. Mettendo sempre in campo spirito di sacrificio, notevole dose di  pazienza, dedizione al dovere. Alla fine ha vinto la speciale "corsa" affermandosi brillantemente nella sua professione e portando in alto, perché no, il nome del suo paese natio. Doveroso, dunque, è apparso l'atteggiamento delle Istituzioni pubbliche e private di Santa Margherita di Belice che si sono recentemente ricordati del loro "Generale".  In primis, il Comune di Santa Margherita di Belice che ha voluto consegnare ad Antonino Monteleone una targa-ricordo, in occasione della cerimonia di premiazione del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa, edizione 2010. Nel suggestivo scenario di palazzo Filangeri Cutò, infatti, il sindaco Franco Santoro  ha omaggiato l'alto miliare. "Al Generale dell'Esercito Antonino Monteleone - si legge nel riconoscimento - con sentimenti di profondo affetto e stima per la brillante carriera e per l'onore e l'immagine trasmesso al nostro comune, un riconoscimento alla carriera mediante la consegna di questa targa ricordo". Sempre la scorsa estate, si è mossa anche l'Associazione culturale Sicilia Bedda  che, in occasione della II festa dell'Emigrante, "In cammino per vivere", ha omaggiato il generale Monteleone per "la brillante carriera militare e per avere dedicato la sua vita al servizio della Repubblica Italiana". "Da margheritese - ha detto il Generale Antonino Monteleone - sono riconoscente sia all'amministrazione comunale che all'associazione Sicilia Bedda per il pensiero che hanno avuto nei miei confronti. Sono orgoglioso per i risultati raggiunti nella mia impegnativa carriera, risultati frutto di parecchio sudore e tanti sacrifici".

Davvero luminoso e gratificante il curriculum del Generale Monteleone. A livello di Istruzione annovera la partecipazione al 23° corso dell'Accademia militare di Modena (biennio di Economia e Commercio), il diploma Universitario in "Scienze strategiche" con indirizzo Economico giuridico conferito dall'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. E poi ancora: il 6° corso APULT a Civitavecchia e Roma, dal 1 settembre 1968 Ufficiale del Corpo di Commissariato dell'Esercito. E arrivano le prime promozioni: Tenente Colonnello nel 1985, Colonnello nel 1995 e Generale di Brigata nel 2007. Il Generale Monteleone ha assunto diversi comandi e prestato servizio in tante sedi. Dalla Scuola Sottoufficiali Carabinieri di Moncalieri (1968-1969) alla scuola Sottoufficiali Carabinieri di Velletri (1969-1970), al comando militare territoriale della Sicilia a Palermo (1970-1971), al distretto militare di Siracusa (1971), al Comando militare  Veterinario di Grosseto (1971-1977), comando militare regione Sicilia 1977-1980), al comando Legione Carabinieri di Palermo (1980-1984), al comando Regione militare Sicilia (1984-1991), al comando regionale militare sud Napoli (1991-1999). Sempre nel 1999 ha assunto il comando del contingente italiano in Albania, operazione "Allied Harbour" AFOR e poi KFOR, Dal 1999 al 2004 presso il comando Logistico dell'Esercito a Palermo, dal 2004 al 2007 presso il comando Brigata Meccanizzata "Aosta", Nel 2004 ha fatto parte della missione operativa-addestrativa in Ucraina in ambito NATO. Dal febbraio 2008 arriva a Roma al Ministero della Difesa presso l'Ufficio Centrale delle Ispezioni. Nel novembre 2008 svolge attività Ispettiva presso l'addetto per la difesa di Mosca nell'ambito dell'ambasciata d'Italia. Inoltre ha rivestito incarichi di Capo servizio amministrativo e Capo sezione programmazione e bilancio, incarichi di direttore del Centro amministrativo della regione militare Sud e dell'Ispettorato logistico dell'Esercito. Dal 10 febbraio 2007 ha svolto l'incarico di Generale Ispettore Centrale presso il Ministero della Difesa. Una carriera suffragata dall'ottenimento di riconoscimenti e onorificenze. A cominciare da Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, alla medaglia Mauriziana al Merito di dieci lustri di servizio militare, Croce per anzianità di servizio, medaglia lungo Comando, medaglia Operazione di Pace missioni fuori area, medaglia Nato, sei Encomi concessi da Comandanti Generali e sei encomi dai Comandanti di Corpo.  Attualmente il generale Monteleone è nella posizione "in ausiliaria" per due anni. Un prepensionamento formato civile.

                           
Articoli Correlati
E’ Teresa Monteleone il nuovo presidente del Club Lions Sambuca Belice. La decisione dell'assemblea dei soci è stata presa all’unanimità. Teresa.... Mentre è iniziato il conto alla rovescia delle ore che mancano alla presentazioni delle liste per le elezioni regionali del prossimo 5 novembre, nel territorio arriva.... Lunedì 5 maggio, alle ore 11,30, sotto l'arco di Piazza Matteotti, a Santa Margherita di Belice va in scena "Storie di ogni giorno", un'ora di narrazione tratta dai.... Mercoledì 18 giugno si è riunita a Santa Margherita di Belìce l'assemblea dei simpatizzanti Partito Democratico, alla presenza del segretario provinciale.... Passaggio della campana per il Club Lions Sambuca Belice. Teresa Monteleone subentra a Loretta Abruzzo nella guida del sodalizio Lions. La cerimonia è prevista per....