Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Il Gattopardo racconta la moda
Il Gattopardo racconta la moda
Il Gattopardo racconta la moda admin
admin - mercoledì, 7 dicembre, 2011
Visualizzazioni: 90
News [1241]

Il Parco Letterario del Gattopardo di Santa Margherita di Belìce è stato presente ad “Evento Sposi” l'evento di moda  ispirato alle suggestioni gattopardiane che si è svolto a Sciacca sabato 3 e domenica 4 dicembre nella prestigiosa cornice dell’Ex Chiesa di Santa Margherita in piazza Carmine. Numerose le aziende che hanno aderito all’iniziativa e che hanno promosso i loro prodotti e servizi attraverso vetrine espositive e spettacoli ispirati alle suggestioni gattopardiane. Il celeberrimo Romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa ed, in tal senso, ancora di più la fortunata trasposizione cinematografica di Luchino Visconti  hanno dimostrato che, anche in fatto di moda, il Gattopardo ha saputo fare storia consacrando l’eleganza aristocratica siciliana del diciannovesimo secolo, celebrata soprattutto nell’indimenticabile scena del ballo, quale modello di stile il cui fascino antico e fiabesco non ha mai smesso di essere fonte di ispirazione. La stessa ispirazione che ha portato Tommaso Arena e Maria Navarra titolari della boutique Frasal di Sciacca a pensare e realizzare una due giorni Open Day dove la moda e l’eleganza fossero raccontati attraverso la cultura e la storia del costume che nel Gattopardo ha certamente una delle più fulgide icone, peraltro tutta siciliana e  evocativa di un modello ancora oggi mito positivo di molte generazioni. Per l’occasione è stata anche presentata, nell’apposito spazio espositivo destinato al Parco Letterario del Gattopardo, l’iniziativa “Domenica al Gattopardo” una promozione speciale sui “Viaggi Sentimentali”, le visite guidate ai luoghi gattopardiani di Santa Margherita di Belìce che avrà inizio domenica 4 dicembre e proseguirà fino a domenica 15 gennaio 2012. La promozione riserva alcuni vantaggi sui prezzi d’ingresso al Museo ed ai luoghi gattopardiani e contiene una rassegna completa dei ristoranti di Santa Margherita in cui è possibile pranzare con i prodotti tipici locali e delle pasticcerie e bar dove si possono trovare le classiche “cassatelle” e “siringate” di ricotta. Nella due giorni di incontro con il numerosissimo pubblico che ha visitato ed apprezzato le vetrine nello spazio dedicato al gattopardo è stata data ampia diffusione dell’iniziativa anche attraverso apposito materiale cartaceo distribuito a tutti i presenti. Turisti e visitatori si sono lasciati incuriosire dai vari cimeli provenienti dal Museo del Gattopardo, dagli abiti, dal disco con le colonne sonore del film, dalle copertine italiane e straniere esposte tra cui particolarmente apprezzata è stata quella giapponese. La direzione del Parco del Gattopardo, che ha patrocinato l’evento insieme con il Comune di Sciacca, coglie l’occasione per ringraziare ancora le ditte partecipanti alla manifestazione, tutti gli organizzatori e promotori, per l’ospitalità e per l’apprezzamento manifestato verso Santa Margherita di Belìce ed la cultura del Gattopardo.

                           
Articoli Correlati
di Betty Scaglione Cimò Irene Brin, una donna, anzi tante donne in una. Nasce Maria Vittoria Rossi. Grazie alla madre, viaggia moltissimo, parla correttamente.... Nella suggestiva location di Seccagrande, il 27 agosto, l’Associazione Sicilia Undiscovered ha conferito il Premio “MadeinSicilia” per il romanzo"Sicilia - My.... di Laura Bonelli Profumava di sogni il bar Magenta negli anni 60 e di scommesse con la vita e di “rivoluzione”. Avevamo tutti in valigia buone letture,.... Chissà se Mario Vargas Llosa avrebbe mai immaginato che la “finzione” - alla quale ha anche dedicato il saggio “La verità delle menzogne”.... di Laura Bonelli     Ci sono storie che hanno il sentore della leggenda, esperienze di vita sospese in un vento magico, che affondano le radici in un tempo in....