Online il nuovo sito de "L'Araldo"
E' morto Enzo Benistati, patron della kermesse "Stelle del Gattopardo"
E' morto Enzo Benistati, patron della kermesse "Stelle del Gattopardo" admin
admin - sabato, 21 novembre, 2015
Visualizzazioni: 124
News [1241]

E’ scomparso, il 19 novembre, all’età di 73 anni, Enzo Ottavio Benestati, patron della kermesse “Stelle del Gattopardo”.

L’Araldo vuole ricordarlo pubblicando, sul sito, l’articolo – già uscito in versione cartacea – che riferiva della IV edizione della manifestazione svoltasi questa estate a Santa Margherita di Belice.                                                                    .

  

Anche le “personalità” del territorio salgono sul palco di S. Margherita di Belice per ricevere un riconoscimento al loro piccolo grande contributo che danno, o hanno dato, alla fisionomia socio culturale delle Terre Sicane e dintorni.

L’iniziativa è dell’Associazione culturale “Stelle del Gattopardo”, presieduta dal vulcanico Enzo Benistati.

La kermesse, giunta alla sua IV edizione, che si è svolta lo scorso 4 luglio a Santa Margherita di Belice, in piazza Matteotti ove prospetta il palazzo del Gattopardo, punta a valutare le “eccellenze” del territorio.

Così come le PMI (piccole e medie imprese) rappresentano il “motore” dell’economia italiana, allo stesso modo le varie “personalità” del territorio sono il cuore pulsante della società locale.

Come dire: non solo i “vip” della Rai-tivù fanno crescere culturalmente una popolazione, ma dalla sommatoria degli sforzi degli operatori locali si definisce l’identità socio culturale di un territorio.

A regolare il “traffico” dei tanti ospiti saliti sul palco: 25 premiati, due ospiti d’onore, oltre alle personalità chiamate a consegnare i premi, la sempre brava e professionale Rosy Abruzzo.

Cinque le sezioni della premiazione: musica, giornalismo, sport, scienza e medicina, cultura e territorio, arte.

Tra le premiazioni di una sezione e l’altra, sono stati inseriti degli intervalli musicali.

Ad eseguirli gli stessi artisti premiati, che così hanno dimostrato di avere diritto a buon titolo all’onorificenza

ricevuta.

Per questa edizione del premio ha debuttato il nuovo logo dell’Associazione nato da un’idea di Enzo Benistati e realizzato dal maestro Pino Bua.

Nella sezione musicale sono stati premiati Maria Elena Viola, le cantanti folk Patrizia Genova e Giana Guaiana, Anna Canzoneri, Nicola Ganci e Marianna Pizzolato.

Patrizia Genova, Giana Guiana e Nicola Ganci hanno dato un saggio della loro bravura.

Nella sezione “arte” l’onorificenza è stata consegnata a Nino Balletti, Fabiola Speziale e Raimondo Crociani.

Raimondo Crociani, nel corso della sua lunga carriera ha curato il montato di oltre 150 film, tra cui “Polvere di stelle” di Alberto Sordi, “Il deserto dei tartari” con Vittorio Gassman e “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola.

Premiazione apprezzata anche dallo scrittore giornalista Accursio Soldano, che si è complimentato con Crociani.

Nella sezione giornalismo, il riconoscimento che richiama il famoso romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, è stato assegnato al giornalista e scrittore Accursio Soldano, ad Angela Abbate, giornalista professionista, già vincitrice del Premio Miglior addetto stampa 2014 assegnato dal Gus Sicilia dell’Assostampa e del premio Mario Francese per la migliore tesi di laurea. Riconoscimenti anche a Giorgio Fiammella, Maria Stella Ruvolo e Joseph Cacioppo.

Per la categoria sport sono stati proclamati “Stelle del Gattopardo” Ruggero Artale, la cintura nera Fabio Primero e Leonardo Di Vita, campione pesi piuma.

Nella sezione cultura e territorio premi a Saverio Vetrano, Mario Liberto, Grazia Scaturro, Giuseppe Camporeale e Orietta Sorgi.

Per la categoria scienza e medicina riconoscimenti al dottor Leonardo Giarraputo, Paolo Guerra e Agostino Migliore.

Due gli ospiti d’onore che hanno ricevuto il premio “Stelle del Gattopardo”: Felice Crosta, autorevole burocrate dell’amministrazione della Regione Siciliana oggi in pensione, e Vito Bellafiore, senatore della Repubblica ed uomo simbolo della ricostruzione della Valle del Belice.

“Già prima degli eventi sismici del gennaio 1968 - ha spiegato il sen. Bellafiore - un gruppo di personalità del territorio lavoravamo ad un progetto di sviluppo economico della Valle del Belice”.

A consegnare i premi sono stati chiamati mons. Giuseppe Liberto, il deputato regionale Margherita La Rocca, l’ex presidente della Regione Siciliana Patrizia Valenti, l’avv. Salvo Salemi, il cardiochirurgo prof. Giovanni Ruvolo, il dott. Andrea Abruzzo, l’arch. Giorgina Perricone, l’avv. Filippo Di Giovanna, l’architetto e scrittore Pasquale Gruppuso, Antonello Camporeale e tanti altri.

                           
Articoli Correlati
Si svolgerà stasera, 4 luglio, a partire dalle ore 21,00, a Santa Margherita di Belice, la IV edizione di "Stelle del Gattopardo". La manifestazione, promossa.... di Mariano Pace Si terrà sabato 13 luglio 2013 (alle ore 19,30 nel suggestivo scenario del 3° cortile del Palazzo del Gattopardo) la manifestazione: “Uomini e.... Torna a Santa Margherita di Belice, sabato 27 agosto 2016, la manifestazione "Stelle del Gattopardo: uomini e idee del mondo della cultura, scienza, solidarietà ed arte.... E' costata meno di duemila euro la 3° edizione di "Uomini e cose del mondo della cultura, scienza, solidarietà ed arte nelle Terre Sicane", organizzata.... Si è tenuta sabato 13 luglio alle 19.30, presso il terzo cortile di Palazzo Filangeri-Cutò a Santa Margherita di Belìce, la seconda edizione della....