Online il nuovo sito de "L'Araldo"
S. Margherita: summit a Bergamo sul piano regolatore generale. Ed i cittadini pagano
S. Margherita: summit a Bergamo sul piano regolatore generale. Ed i cittadini pagano
S. Margherita: summit a Bergamo sul piano regolatore generale. Ed i cittadini pagano admin
admin - giovedì, 1 dicembre, 2011
Visualizzazioni: 86
News [1240]

Missione a Bergamo per il gotha del settore urbanistico del Comune di Santa Margherita di Belice. Una tre giorni in cui l’assessore all’urbanistica Ignazio Abate, il capo dell’UTC Ing. Aurelio Lovoy ed il suo vice il geom. Aurelio Schiacchitano, cercheranno di diramare le nebbie che avvolgono il piano regolatore generale (PRG) del centro belicino. Missione top secret. Nessuno sa i motivi della trasferta a Bergamo dei tre rappresentanti dell’Amministrazione Santoro, visto che il sito web del Comune aveva pubblicizzato che il PRG era stato approvato nell’aprile del 2010, cioè quasi due anni fa. Non è credibile l’ipotesi secondo la quale il vice sindaco ed i due alti burocrati siano andati a prendere la versione riveduta e corretta del piano regolatore generale, visto che per tale incombenza sarebbe bastato inviare un usciere o utilizzare il servizio postale. Il che sarebbe costato meno di pagare tre biglietti aerei, i pernottamenti in albergo e le consumazioni al ristorante per tre persone. L’altra ipotesi che circola riconduce la missione alla necessità di affrontare alcune questioni tecniche connesse con il PRG. Ma anche in caso, si fa notare, che si sarebbe potuto usare il telefono, internet od anche skipe (se ci si voleva guardare in faccia), mezzi di comunicazione efficaci ed anche economici. E se era una questione tecnica, non si capisce cosa ci sia andato a fare il vice sindaco Ignazio Abate. Altri fanno notare che si tratti di una questione politica (sic!). Ed è per questo motivo che si è dovuto spostare personalmente l’assessore Ignazio Abate (si vocifera che il firmatario del PRG approvato dalla Regione, nella prossima amministrazione comunale potrebbe rivestire la carica di assessore nel paese del Gattopardo). In tale ipotesi, però, non sarebbe spiegabile la presenza dei due alti burocrati: Lovoy e Sciacchitano, con i relativi oneri per la collettività. Qualche specialista di “altarini” e di “dietrologia”, intravede la trasferta a Bergano come il “viaggio della speranza” di ricevere un suggerimento “urbanistico” su come favorire qualche amico degli amici, dopo che la Direttiva Abate-Lovoy del 31 ottobre 2011 pare si sia rivelata un boomerang. Infatti equiparando gli edifici privati post-terremoto all’edilizia pubblica residenziale, l’assessore Ignazio Abate ed il capo dell’UTC Ing. Aurelio Lovoy, di fatto hanno sancito l’esonero tout court dal pagamento degli oneri concessori. Anche se magari non lo hanno ancora capito.

Come si vede il mistero sul piano regolatore generale di Santa Margherita di Belice continua. I tecnici liberi professionisti locali tacciono. I probabili candidati a sindaco per le prossime amministrative del 2012 si allenano al gioco delle tre scimmiette: non vedo, non sento, non parlo.  

                           
Articoli Correlati
Riceviamo e pubblichiamo Leggo sul sito de L'Araldo di un concorso a premi su chi indovina il nome del progettista del piano regolatore generale (PRG) di Santa Margherita di.... Avviato a Montevago l'iter per la revisione del piano regolatore generale (PRG). Il civico consesso è stato chiamato, nella seduta del 16 aprile, a pronunciarsi sulle.... Dovrebbe essere un esperto del sindaco a trovare una soluzione per il piano regolatore generale (PRG) del Comune di Santa Margherita di Belice. Il PRG è stato approvato.... L’Araldo bandisce un concorso a premi sul piano regolatore generale (PRG) dei “misteri”. La domanda è semplice: chi ha redatto il PRG di Santa.... Nessuna notizia trapela sul piano regolatore generale di Santa Margherita di Belice. Eppure, il bravo e sempre informato Franco Graffeo, aveva dato la notizia che il 20 gennaio....