Online il nuovo sito de "L'Araldo"
GIANNI CAPRONI E L'AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
Ascesa e declino di un sognatore del volo
GIANNI CAPRONI E L'AERONAUTICA MILITARE ITALIANA admin
admin - mercoledì, 15 luglio, 2015
Visualizzazioni: 95
Apelibraria [60]

 

L'alba della conquista dei cieli ebbe un grande e controverso protagonista italiano: Gianni Caproni.


I primi del '900 furono anni di sogni di gloria e di conquista. La febbre del volo si insinuò negli animi dei pionieri che cominciarono a fabbricare aereoplani e anche l'ingegnere civile Caproni tentò la costruzione di una propria industria aeronautica , diventando un nome noto in Italia e all'estero.


La genesi, l'ascesa e il declino di questo personaggio sono descritti nel libro di Pietro Lonati e Mario Pacelli “Gianni Caproni e l'aeronautica militare italiana” (Graphofeel Edizioni).


Il saggio racconta i primi cinquant'anni del XX secolo, le due guerre mondiali, le difficoltà e le conquiste di quel tempo attraverso gli occhi di chi, in quegli anni, fece del cielo la sua ragione di vita.


Nato a Massone, in provincia di Trento, nel 1886, Giovanni Battista Caproni viene definito dagli autori del saggio “intelligente, provvisto di un'ottima cultura tecnica, ma poco portato per la politica (…) un geniale artigiano divenuto grande industriale forse più per la forza delle cose che per libera scelta”. La sua vita ebbe andamenti altalenanti, che trovò i suoi momenti di punta con la nascita dell'aeronautica militare.


Il punto di forza del racconto di Pietro Lonati e Mario Pacelli è la capacità di far entrare il lettore in quel momento storico, attraverso una narrazione avvincente degli eventi spettacolari e drammatici che dominarono quegli anni.


La parte finale riguarda alcune vicende oscure che coinvolsero le Industrie Caproni, quando oramai il capostipite era morto, e che l'allora procuratore della Repubblica Guido Viola definì “uno dei più gravi scandali della Repubblica, una delle più incredibili truffe ai danni dello Stato e dei contribuienti ideata da falsari senza scrupoli che hanno potuto agire grazie all'appoggio di taluni uomini politici”.


Mario Pacelli è docente di diritto pubblico, è stato a lungo funzionario della Camera del Deputati, occupandosi, tra le sue molteplici funzioni, delle Commissioni Bicamerali d' inchiesta e dell' Archivio storico. E' autore di numerosi saggi di storia parlamentare. Per Graphofeel ha già pubblicato Cantiere Italia (2011) e Dossier Andreotti (2013)

Pietro Lonati è laureato in giurisprudenza e si occupa di software per le operazioni di borsa nei mercati finanziari. Questo è il suo primo libro.

                           
Articoli Correlati
di Mariano Pace Santa Margherita di Belice e i suoi figli”. Un rapporto ancestrale che resiste nel tempo sfidando ogni  periodo storico. Un "cordone ombelicale".... di Joseph Cacioppo   Partecipare ad una iniziativa giornalistica è una grande esperienza. Il coinvolgimento è maggiore se si tratta del primo telegiornale.... Sono state nel segno della solidarietà le varie iniziative promosse dall’attivissimo Rotary Club Menfi Belìce Carboj presieduto da Nino Di Carlo che, con la.... di Michele Vaccaro Quella del 25 aprile 1945 è una data da ricordare. Da ricordare, per non dimenticare. Quel giorno, forse più di ogni altro, cambiò il.... Giovedì 13 settembre, a Santa Margherita di Belice, nell’ambito del calendario delle iniziative religiose della Comunità Ecclesiale Parrocchia “SS.....