Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Il monte del cattivo consiglio di Amos Oz
Il monte del cattivo consiglio di Amos Oz
Il monte del cattivo consiglio di Amos Oz admin
admin - giovedì, 9 agosto, 2012
Visualizzazioni: 99
Cultura&Turismo [65]

AMOS OZ

Il monte del cattivo consiglio

 

Il libro: Gerusalemme alla vigilia di quel fatidico 1948 che segnò la nascita dello stato ebraico è la vera protagonista di queste tre novelle racchiuse sotto il titolo de Il monte del Cattivo Consiglio e unite da un sapiente filo conduttore. Oz evoca qui, infatti, l'atmosfera tutta particolare che animava la città ebraica in quel periodo, e la narra attraverso lo sguardo di sé bambino, incarnato in diversi personaggi. Nella prima novella, che dà il titolo al libro, c'è una piccola famiglia gerosolimitana, con un bambino timido, un padre veterinario e una madre enigmatica che alla fine abbandonerà tutti e tutto. Uri, il protagonista della seconda novella, Il signor Levi, si guarda intorno nel suo colorito quartiere popolato di personaggi strani, a volte misteriosi. La guerra d'indipendenza è alle porte. Questo lo sa anche il dottor Emanuel Nussbaum, che inNostalgia scrive lunghe e struggenti lettere a Mina, una donna che ha molto amato. Lui è malato, sa che vedrà solo una piccola porzione di futuro. Intanto le racconta il presente convulso, trepidante e pure carico di malinconia che Gerusalemme viveva in quei giorni.

  

Biografia: Amos Oz (Gerusalemme 1939) ha scritto romanzi, saggi e libri per bambini. Attualmente vive nella città israeliana di Arad e insegna letteratura all’Università Ben Gurion del Negev. Con Feltrinelli ha pubblicato: Conoscere una donna (2000), Lo stesso mare (2000), Michael mio (2001), La scatola nera (2002), Una storia di amore e di tenebra (2003), Fima (2004), Contro il fanatismo (2004), D’un tratto nel folto del bosco (2005), Non dire notte (2007), La vita fa rima con la morte (2008), Una pace perfetta (2009), Scene dalla vita di un villaggio (2010), Una pantera in cantina(2010) e Il monte del Cattivo Consiglio(2011). Ha vinto i premi Catalunya e Sandro Onofri nel 2004, Principe de Asturias de Las Letras e Fondazione Carical Grinzane Cavour per la Cultura Euromediterranea nel 2007, Primo Levi e Heinrich Heine nel 2008, Salone Internazionale del Libro nel 2010. I suoi lavori sono tradotti in 41 lingue e il suo ultimo libro, Scene dalla vita di un villaggio, è stato incluso dal “New York Times” nella lista dei migliori libri del 2011.

                           
Articoli Correlati
Sarà presentato sabato 25 agosto l’ultima fatica letteraria dello scritto margheritese Andrea Randazzo: “La Regina d’Inico”. La presentazione del.... di Onorio Abruzzo Amos Oz con il “Il monte del cattivo consiglio” (pagg. 230 – euro 17,00 – Feltrinelli) è il vincitore della IX edizione del.... di Mariano Pace E’ calato il sipario lo scorso 9 agosto sulla nona edizione del premio letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa. La cerimonia di premiazione si è.... Pubblichiamo l’intervento che da giorni anima il dibattito sul blog “Il Movimento” Leggo sempre molto volentieri quanto pubblicato dai blog e dalle pagine.... L’Associazione “Ricami dell’Arte” ha concluso la sua prima esperienza espositiva! Due settimane intense, durante le quali tutte le associate si sono....