Online il nuovo sito de "L'Araldo"
"Fornelli metafisici", ricette vegetariane o dei sentimenti. Se ne discute al Caffè letterario, giovedì 16 aprile al Parco del Gattopar
"Fornelli metafisici", ricette vegetariane o dei sentimenti. Se ne discute al Caffè letterario, giovedì 16 aprile al Parco del Gattopardo
"Fornelli metafisici", ricette vegetariane o dei sentimenti. Se ne discute al Caffè letterario, giovedì 16 aprile al Parco del Gattopar admin
admin - mercoledì, 15 aprile, 2015
Visualizzazioni: 101
News [1240]

Più che maneggiare "fornelli", più o meno metafisici, Laura Bonelli con il suo "Fornelli metafisici" (Graphofeel Edizioni), sembra aver confezionato una raccolta di "fotografie" delle emozioni. I suoi racconti brevi, ancorché siano accostati a ricette vegetariane, ad un'attenta lettura appaiono delle "foto" ai sentimenti ed alle emozioni dell'uomo. Una sorta di catalogo di ciò che fa battere il nostro cuore.

"L'uomo possiede solo ciò che può salvare da un naufragio", si legge ne "L'incendio". Una "istantanea" che mette in evidenza quella particolare propensione ad accumulare beni materiali, trascurando magari i rapporti con gli altri.

L'alterigia, l'atteggiamento di chi si sente superiore agli altri, la ritroviamo ne "Il girasole dal gambo lungo", e, anche se con sfumatura meno marcate, ne "Maiuscolo minuscolo".

Il pudore dei sentimenti viene rappresentato ne "La bisnonna di Gianluca e i pinoli". Dove due anziani si cercano anche se non "osano" guardarsi e nemmeno parlarsi.

La percezione che gli altri hanno di noi, ovvero l'importanza che attribuiamo ad essa, prende forma ne "La pancetta del pianista", ma anche per certi versi ne "Il pinolo innamorato".

Non manca la "foto" alla solitudine. "Non credo che temere la solitudine sia una cosa da mocciosi. Penso sia umano, normale", fa dire Laura Bonelli ad uno dei protagonisti di "Ventimila chilometri di distanza".

Una istantanea metafisica, "le lenticchie della fortuna", viene dedicata a come viviamo e percepiamo le credenze e le superstizioni.

Nel racconto "Dissertazione filosofica tra verdure", Laura Bonelli evidenzia come ognuno ha un proprio ruolo. E che dall'amalgama dei vari componenti, siano essi verdure, professionalità, apporti emotivi o sentimentali, che viene fuori un buon prodotto finale.

La "macchina fotografica metafisica" della Bonelli, in uno scatto ("Charlie") fissa su carta la "gentilezza" e la serenità che trasmette chi "mangia solo parole buone".

Ma questo è solo una assaggio delle tante ricette vegetariane (vere) che il libro propone ai suoi lettori. La formula appare quella delle parabole, linguaggio semplice ed essenziale per raccontare l'uomo. Tra un antipasto, un primo, un secondo ed il dolce.

Maggiori dettagli si avranno giovedì 16 aprile, alle 18,00, presso i locali del "Parco del Gattopardo" (Palazzo del Gattopardo) a Santa Margherita di Belice, dove l'autrice sarà presenta al Caffè letterario per dialogare sul suo libro: "Fornelli metafisici".  

                           
Articoli Correlati
Un pinolo si innamora di una slanciata foglia di rucola, le lenticchie decidono di portare davvero fortuna e nella notte i fornelli si arrovellano sul perché delle cose..... Torna il teatro a Santa Margherita di Belìce. Dopo il successo de "La pruittedda", i protagonisti del premio letterario Giuseppe Tomasi di Lampedusa 2011, Nicola Ganci e.... Anna Di MArco è la seconda classificata del concorso letterario promosso da Sciaccart 2014. L'Araldo, per gentile concessione dell'autrice, pubblica.... "Storia vera di un amore inventato", questo il titolo del libro di Katia Regina (Libridine Edizioni) che sarà discusso durante il Caffè letterario del 28.... Per iniziativa dell'Associazione giovanile Atlantide, si svolgerà a S. Margherita il 1° rtorneo "PES 2012". Le iscrizioni sono aperte fino al 4 dicembre. Il torneo....