Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Prove di "democrazia partecipata" a S. Margherita di Belice sulle missive "censurate" destinate ai consiglieri comunali
Prove di "democrazia partecipata" a S. Margherita di Belice sulle missive "censurate" destinate ai consiglieri comunali
Prove di "democrazia partecipata" a S. Margherita di Belice sulle missive "censurate" destinate ai consiglieri comunali admin
admin - sabato, 11 ottobre, 2014
Visualizzazioni: 65
News [1238]

E' stato reattivo il presidente del consiglio comunale di Santa Margherita di Belice, Francesco Ciaccio. Giovedì 9 ottobre il gruppo consiliare di minoranza ha chiesto al presidente Ciaccio chiarimenti sull'articolo apparso su L'Araldo circa la corrispondenza dei cittadini indirizzata ai consiglieri comunali che sistematicamente non viene consegnata ai legittimi destinatari. Nel giro di 24 ore il presidente Francesco Ciaccio ha invitato tutti e quindici i consiglieri comunali ad una riunione per esaminare la "richiesta di chiarimenti e atti" pervenutagli dai consiglieri di opposizione.

All'incontro sono stati invitati anche il segretario comunale Antonina Ferraro ed il responsabile dell'Ufficio tecnico ricostruzione Aurelio Sciacchitano.

Già da questi coinvitati non politici viene da pensare che la corrispondenza "censurata" attenga a questione di competenza della speciale commissione edilizia ex art. 5 L. 178/76. Ma se così dovesse essere – fanno notare gli addetti ai lavori – non si capisce perchè non sia stato invitato anche il presidente della Comm. ex art. 5. Segno che la gestione della Comm. ex art. 5 passa sopra la sua testa o che il suo tempo è scaduto in vista di una ipotetica staffetta natalizia?

Ma non è sul merito che dovrebbe vertere la riunione indetta, in tempo record, dal presidente del consiglio Francesco Ciaccio. Non risulta invitato l'esecutivo amministrativo. Prova provata che la decisione di non consegnare le missive indirizzate ai consiglieri comunali non sia da imputare al sindaco Franco Valenti e/o alla sua giunta? Vedremo.

Tra gli invitati non figura nemmeno il responsabile dell'Ufficio protocollo. E questo potrebbe significare che le missive "censurate" siano state regolarmente protocollate e consegnate a "qualcuno". La riunione, indetta per lunedì 13 ottobre ore 10,00, dovrà quindi stabilire chi ha dato "l'ordine" di non consegnare ai destinatari le missive indirizzate ai consiglieri comunali. Ovvero accertare chi è questo "qualcuno" che, forzando le norme vigenti, ha deciso di impedire ai consiglieri comunali di esercitare il loro diritto di controllo e di indagine "archiviando" le missive in fondo ad un cassetto. Una ferita per la "democrazia partecipata" tanta cara (a parole, visto che non è tra i firmatari della richiesta di chiarimenti indirizzata al presidente Ciaccio) al consigliere comunale Gaspare Viola.

E quindi la questione rimanda al tema della separazione delle competente tra potere politico e potere gestionale. Le missive indirizzate dai cittadini ai consiglieri comunali si devono intendere rientranti nella sfera politica o in quella amministrativa? Se si rientra nella sfera politica viene difficile capire perchè all'incontro indetto dal presidente del consiglio comunale, Francesco Ciaccio (che pare sia un fan di Maurizio Ferrini, quello divenuto famoso anche per la frase "non capisco ma mi adeguo") siano stati invitati il segretario comunale ed il responsabile dell'ufficio ricostruzione. Anche perchè in più di una occasione la dott.ssa Antonina Ferraro ha chiarito che il suo Ufficio non ha alcuna autorità e competenze su questioni che fanno capo agli organi politici. Stando così le cose pare che il cerino acceso sia nelle mani del presidente del consiglio comunale che potrebbe essere chiamato a rispondere di "democrazia violata".

Stranizza l'orario della riunione: ore 10,00, cioè orario lavorativo che potrebbe impedire ai lavoratori nel settore privato di partecipare. Bella querelle sul concetto di "democrazia". Lunedì pomeriggio ne sapremo di più. Anche se già da ora appare probabile che le assenze saranno tante.   

                           
Articoli Correlati
Per iniziativa dell'Associazione giovanile Atlantide, si svolgerà a S. Margherita il 1° rtorneo "PES 2012". Le iscrizioni sono aperte fino al 4 dicembre. Il torneo.... Si parlerà di scuola e di teoria del “gender” al primo di una serie di incontri pubblici promossi dall’Associazione “Atlantide” di Santa.... Anna Di MArco è la seconda classificata del concorso letterario promosso da Sciaccart 2014. L'Araldo, per gentile concessione dell'autrice, pubblica.... Riceviamo e pubblichiamo Egregio Direttore del mensile l'Araldo Joseph Cacioppo tramite il Suo giornale desidero fortemente ringraziare il Signor Sindaco di Santa Margherita.... Si terrà sabato 15 dicembre (ore 15,30) all’interno del teatro S. Alessandro di Santa Margherita di Belice l’assemblea annuale dell’Associazione....