Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Giovani sfiduciati. Cercasi collocazione per gli "ignavi" nei gironi della Divina Commedia
Giovani sfiduciati. Cercasi collocazione per gli "ignavi" nei gironi della Divina Commedia
Giovani sfiduciati. Cercasi collocazione per gli "ignavi" nei gironi della Divina Commedia admin
admin - domenica, 13 luglio, 2014
Visualizzazioni: 101
News [1240]

 

di Marilena Marsala

E' ormai certo il dato di fatto che dimostra l'assenza di possibilità di crescita per i giovani in questo paese, un'elevato livello di insofferenza e disadattamento mentale dei più insoddisfatti che fa pensare ad un serio provvedimento psichico generale.
Così succede che ci si allea per migliorare la qualità e il proprio stile di vita e crescere professionalmente.
Ricercare uno stile di vita nuovo e diverso, in cui l'odore della libertà è l'unica parola chiave e l'unico motivo a cui fare riferimento. In cui ogni angolo di pulizia, ordine e rispetto deve essere l'unico atteggiamento, quell'atteggiamento innato che si ha quando si sa chi si è.

Per questo e per altri validi motivi i giovani si ribellano sempre più fino a considerarsi loro stessi diversi e fuori luogo, in mezzo a così tanta insana follia.

La follia va compresa sapendo che se esistono i folli è perchè qualcosa nella vita di queste persone non è andata come doveva e che essi stessi nutrono un sentimento di contrasto e infermità mentale che spesso sfocia in invidia e scene da manicomio carcerario perchè molti non escono più da casa propria.

Per chi poi crede nella divina provvidenza dovrebbe sapere che Dio esiste e tutto ciò che è immorale non lo accetta e quindi coloro che decidono di ribellarsi a Dio e peccare in tal senso saranno condannati al suo giudizio, spero non troppo severo.

Per chi poi ha studiato la "Divina Commedia" e conosce la distinzione tra inferno purgatorio e paradiso lascio a loro libera interpretazione, male che vada i più peccaminosi avranno un posto assicurato e in prima fila, i più confusi in purgatorio e gli angeli in paradiso.

Questa vuole essere solo una metafora divertente per come stanno le cose oggi in questo paese ma se è il caso mi faccio da garante e medico curante per tutti quei casi disperati che si fanno ingannare dalla falsità delle loro idee e non hanno alcuna prospettiva di futuro.

                           
Articoli Correlati
Riceviamo e pubblichiamo Egregio Direttore del mensile l'Araldo Joseph Cacioppo tramite il Suo giornale desidero fortemente ringraziare il Signor Sindaco di Santa Margherita.... Per iniziativa dell'Associazione giovanile Atlantide, si svolgerà a S. Margherita il 1° rtorneo "PES 2012". Le iscrizioni sono aperte fino al 4 dicembre. Il torneo.... Si parlerà di scuola e di teoria del “gender” al primo di una serie di incontri pubblici promossi dall’Associazione “Atlantide” di Santa.... Anna Di MArco è la seconda classificata del concorso letterario promosso da Sciaccart 2014. L'Araldo, per gentile concessione dell'autrice, pubblica.... L'Unione dei Comuni "Terre Sicane" partecipa alla Fiera Regionale “Fà la cosa giusta Sicilia”, ed ai Convegni connessi, che si terranno a Palermo presso i....