Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Successo di pubblico e di critica per Margherita Ingoglia al "Letterando infest"
Successo di pubblico e di critica per Margherita Ingoglia al "Letterando infest"
Successo di pubblico e di critica per Margherita Ingoglia al "Letterando infest" admin
admin - martedì, 17 giugno, 2014
Visualizzazioni: 87
News [1241]

di Margherita Ingoglia

Per una giovane che si affaccia al mondo della scrittura, la partecipazione ad un festival come il "Letterando in Fest" è certamente una occasione per confrontarsi direttamente con questo universo. Lasciarsi affascinare da ogni suo aspetto, apprendere dai grandi scrittori e compartecipare con entusiasmo insieme a chi, come me, sta muovendo i primi passi. Emozionante certamente, perché parlare con il pubblico di ciò che si scrive è come mettere a nudo ciò che si è sempre confessato solo a se stessi, nel silenzio della notte, nella fretta di un caffè, su un treno, in solitudine.

Ascoltare ad alta voce i propri pensieri, condividerli e metterli a disposizione di quanti hanno voglia di ascoltarli, non è un affare da poco. Perché si sta raccontando di ciò che si è vissuto, di quello che si pensa e, non di una storia fantasiosa.

Il contatto con gli altri aiuta a crescere e a migliorarsi, a trovare nuovi spunti di riflessione e nuova linfa ai propri pensieri.  Ogni evento, ogni presentazione (nel mio paese, Sambuca, al circolo di cultura di Sciacca, all’auditorium Rai, a tele8 a Mazara e ora al Letterando) è stata sempre una conquista faticata perché ho sempre fatto tutto da sola.

La soddisfazione più grande arriva quando, come è successo al Letterando, il pubblico che possibilmente si trovava alla presentazione per caso, per curiosità o semplicemente per riempire il tempo prima di ascoltare l’autore per cui ci si è spostati da casa, si incuriosisce, decide di  fermarsi fino alla fine, e magari vuole anche firmato il libro.

Mi piacerebbe che un giorno anche i grandi autori facessero capolino alle presentazioni dei giovani emergenti e, non sia sempre il contrario. La poesia è un’isola di difficile approdo, ma una volta giunti in riva non si vuol più tornare indietro.

                           
Articoli Correlati
E' costata meno di duemila euro la 3° edizione di "Uomini e cose del mondo della cultura, scienza, solidarietà ed arte nelle Terre Sicane", organizzata.... di Rosaura di Caro Si è svolta, ieri sera, in occasione della prima giornata di Letterando in Fest 2014, la presentazione del volume della giornalista milanese ma.... “…e il corpo fu oltraggio!” di Margherita Ingoglia, partecipa, sabato 14 giugno alle ore 18,00 a Sciacca, presso la Badia Grande, a San Michele, al festival.... "Il testamento di Vantò", l'epopea zingara della sicilianità tra emarginazione ed integrazione. Questo il titolo ed il tema dell'ultimo romanzo di Michele.... Per iniziativa dell'Associazione giovanile Atlantide, si svolgerà a S. Margherita il 1° rtorneo "PES 2012". Le iscrizioni sono aperte fino al 4 dicembre. Il torneo....