Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Montevago, il sindaco assegna le deleghe. Mimmo Cacioppo è vice sindaco. Il PD resta fuori, per ora
Montevago, il sindaco assegna le deleghe. Mimmo Cacioppo è vice sindaco. Il PD resta fuori, per ora
  Montevago, il sindaco assegna le deleghe. Mimmo Cacioppo è vice sindaco. Il PD resta fuori, per ora admin
admin - venerdì, 18 aprile, 2014
Visualizzazioni: 137
News [1240]

Il sindaco Calogero Impastato prova ad uscire dall'impasse politico in cui si è cacciato ad inizio di anno con l'azzeramento della sua giunta.

Con un provvedimento "lampo" aveva poi rinominato tre dei quattro assessori, ma non aveva assegnato le deleghe. Segno che qualcosa ancora bolliva in pendola. Fuori erano rimasti gli esponente dell'UDC. Ne era sorta una diatriba interna all'UDC, tra i "fedeli" e gli "infedeli". Sta di fatto che la mossa di Impastato ha contribuito a fare compattare l'UDC montevaghese.

Adesso, dopo un paio di mesi, arriva l'assegnazione delle deleghe, nell’intendo di dare maggiore efficacia all’azione amministrativa. Domenico Cacioppo viene nominato vice sindaco con deleghe al Turismo, Agricoltura, Promozione del Territorio e Attività Produttive; al neo Assessore Girolamo Migliore vanno le deleghe, Tutela Ambientale, Protezione Civile, Pubblica Istruzione, Attività Culturali e Sport. Angela Gulotta ottiene le deleghe a Politiche Sociali, Politiche Giovanili, Pari opportunità e Sanità. Lavori Pubblici, Bilancio e Personale restano di competenza del Sindaco fino alla nomina del quarto Assessore.

La "poltrona" lasciata vuota sta a significare che i rapporti interni al PD non sono stati ancora chiariti. Il sindaco Calogero Impastato, infatti, ha aderito al partito di Matteo Renzi e così si è venuta a creare uan situazione paradossale. Il sindaco PD al governo ed il partito PD siede sui banchi dell'opposizione. Materia prima per Luigi Pirandello.

E proprio il temporeggiare sull'assegnazione delle deleghe assessoriali, veniva visto come segno di questo travaglio interno al PD. Con l'attribuzioni delle deleghe i margini di manovra devono essersi ristretti. Il segnale sembra chiaro: ci sarebbe un solo posto disponibile in giunta. E la delega di vice sindaco non si discute. Se questa chiave di lettura dovesse trovare conferma, il sindaco batte il partito: 1 a 0.

                           
Articoli Correlati
Cambio di passo per l’Amministrazione comunale di Montevago. Il sindaco Calogero Impastato ha azzerato la giunta municipale. Revocata la delega a Domenico Cacioppo,.... “Re Calò III” non ce l’ha fatta. Montevago ha scelto Margherita La Rocca, primo sindaco donna. Meno di ottanta voti hanno fatto la differenza. Eppure.... Si svolgeranno domenica 20 marzo le primarie del PD di Montevago per scegliere il candidato sindaco per le elezioni di giugno. Le consultazioni si svolgeranno dalle ore 8,00....   Nuovo assessore al Comune di Montevago. Si tratta di Domenico Cacioppo, 47 anni, funzionario della Regione Siciliana. Laureato in Scienze e Tecnologie Agrarie,.... Comincia a delinearsi lo schema politico a Montevago in vista delle elezioni comunali del prossimo giugno. Molto probabilmente sarà una corsa a tre. Il PD ha....