Online il nuovo sito de "L'Araldo"
S. Margherita: agli assessori congelati i politologi preferiscono il sesso degli angeli
S. Margherita: agli assessori congelati i politologi preferiscono il sesso degli angeli
S. Margherita: agli assessori congelati i politologi preferiscono il sesso degli angeli admin
admin - sabato, 25 gennaio, 2014
Visualizzazioni: 63
News [1238]

In un paese dove (per la folta presenza di Istituzioni che si rifanno alla Costituzione di Anderson) i simboli hanno un senso, la scelta del sindaco Franco Valenti di "congelare" la sua squadra di assessori nel giorno della ricorrenza del sisma del gennaio 1968, aveva fatto pensare ad un "terremoto" politico.

Il lungo lasso di tempo, dal 14 gennaio ad oggi, in cui gli assessori sono e restano "congelati", invece, fanno ritornare ai più rilassati "tempi democristiani".

Il bliz non c'è stato. Quattro assessori restano in purgatorio, non si sa ancora se hanno operato bene e quindi meritano il paradiso, ovvero se non hanno operato come si deve e quindi li aspetta l'inferno del "ritorno a casa".

Dieci giorni in frigo logorano qualunque politico. Figurarsi quelli locali. Difficile immaginare cosa rispondono a quanti domandano loro se fanno ancora parte del governo della città. Non possono dire che il sindaco Franco Valenti ha fatto bene a prendersi questa pausa di riflessione, mettendoli sotto una coltre di ghiaccio. E nemmeno possono inveire contro il primo cittadino che da dieci giorni li tieni nudi sotto i riflettori dell'opinione pubblica, nella speranza che si ripeta la novella del figliol prodigo.

E probabile che la massima carica istituzionale locale abbia sperato in uno scatto di orgoglio e qualcuno avesse presentato spontaneamente le proprie dimissioni. Ma ciò non è avvenuto. Sono tutti incollati alla poltrona (anche se vacillante) con l'attach. Non si schiodano. Neanche con il freddo polare.

Dall'altro lato, i presunti designati hanno l'ordine del silenzio. Negano vergognosamente quello che il tam tam (che non è quello messo in giro dalla "velina di palazzo") da per quasi scontato.

E si, questo 46-esimo anniversario del terremoto del gennaio 1968 passerà alla storia: da un lato ci lamentiamo dei ritardi della ricostruzione e dall'altro congeliamo l'azione amministrativa.

Negli stessi giorni, naturalmente. Ed i vari blog, pagine facebook e commentatori un tanto al chilo, disquisiscono sul sesso degli angeli.

  

                           
Articoli Correlati
Oggi, domenica 15 aprile, alle ore 19,30, il candidato sindaco Calogero Maggio presenta alla cittadinanza la sua squadra di candidati consiglieri comunali e assessori. La.... Riceviamo e pubblichiamo L’attività di monitoraggio delle pratiche di edilizia privata finanziate con la legge 120/1987 /legge sulla ricostruzione, ndr) è.... Bloccato per un pugno di dollari il piano regolatore generale (PRG) di Santa Margherita di Belice. Materia per Luigi Pirandello se i fatti non si verificassero a cento anni di.... Il piano particolareggiato di edilizia residenziale pubblica di contrada S. Liborio (area meglio conosciuta come quartiere Carnevale) di Santa Margherita di Belice potrebbe.... L’Epifania tutte le feste porta via. E quindi a Montevago può aprirsi la campagna elettorale. E’ di venerdì sera la notizia dell’incontro tra il....