Online il nuovo sito de "L'Araldo"
La cerimonia dell'Ordine dei Cavalieri di Montevago è giunta alla XVII edizione
La cerimonia dell'Ordine dei Cavalieri di Montevago è giunta alla XVII edizione
La cerimonia dell'Ordine dei Cavalieri di Montevago è giunta alla XVII edizione admin
admin - mercoledì, 18 dicembre, 2013
Visualizzazioni: 136
News [1238]

Diciasettesima “Festa della Madonna di Montevago “, la tradizione continua. Potrebbe essere questo il titolo di una bella favola nata nel piccolo centro dell’arceviese dalla associazione organizzatrice ovvero i  “L’Ordine dei Cavalieri di Montevago “.

Partita in sordina questa manifestazione ha calamitato negli anni l’interesse di migliaia di visitatori e fedeli provenienti da tutta la Valle del Misa e da turisti che ogni anno da Bologna, Trento, Roma e Milano e dalla lontana Sicilia scendono al Castello di San Pietro in Musio – Arcevia ( AN ) per donare preghiera alla Madonna di Montevago e tuffarsi per un giorno nell’atmosfera medioevale che l’ associazione ha saputo ricreare.

Per due giorni il 12 e 13 ottobre 2013  al Castello di San Pietro in Musio si è rivissuta la sua antica attività, fatta di genti e mestieri attraverso il mercatino dell’artigianato e prodotti tipici locali, musica medioevale. All’interno delle mura “L’angolo dei Pittori”, nella stupenda sala del ristorantino del Country House “IL PARADISO DEL RE”, ha trovato spazio l’esposizione - curata dall’Ordine dei Cavalieri di Montevago - dell’artista di fama internazionale Bruno d’Arcevia.

Grande attesa inoltre per l’antica e suggestiva cerimonia di investitura (con il gesto della spada) di nuovi Cavalieri e nuove Gran Dame dell’Ordine.

Nutrita la presenza della delegazione proveniente dalla cittadina siciliana di Montevago con a capo il Sindaco Calogero Impastato ed il Presidente del Consiglio Comunale Dott. Giuseppe Arcuri. La “festa” ormai da decenni lega la città del Belìce ad Arcevia da uno stretto patto di amicizia saldato ancor più da un gradito gemellaggio tra l’antico Ordine e l’Associazione culturale montevaghese “La Smania addosso”.

Una amicizia che lega le due cittadine, Arcevia e Montevago, non solo per la venerazione della Madonna di Montevago ma per una sempre crescente collaborazione di promozione dei propri territori, sia turistica che enogastronomica.

In tale ottica, la XVII edizione della manifestazione ha visto la presenza di quattro realtà produttive del territorio belicino che hanno deliziato il galà della manifestazione, presso il Ristorante “Il Piccolo Ranch”, con la fornitura dei loro prodotti e più precisamente la Cantina Corbera di Santa Margherita Belìce, l’Oleificio La Rocca, il Caffè dei Nobili e la Belice Imballi tutte e tre di Montevago ( AG ) .

Non resta che complimentarsi ed augurare lunga vita a questa splendida ed interessante avventura.

                           
Articoli Correlati
di Fausto Moretti Si è conclusa, a San Pietro in Musio, Arcevia, in provincia di Ancona, la XX edizione della festa della Madonna di Montevago. La festività.... di Fausto Moretti Si è svolto sabato 2 febbraio a Montevago un incontro conviviale con il Sen. Mario Baldassarri, in visita alla comunità montevaghese. Una.... Sarà intitolata al giudice Rosario Livatino, martire della mafia, l'aula consiliare del Comune di Santa Margherita di Belice. La cerimonia di intitolazione è.... Montevago anticipa i tempi. Non vuole arrivare impreparata alla scadenza del 3 dicembre. Data ultima entro cui gli amministratori locali e regionali devono dichiarare la loro.... La politica degli enti locali segna il passo. Succede a Montevago come a Santa Margherita di Belice. A Montevago – rende pubblico il PD locale – il sindaco non....