Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Premio letterario T. di Lampedusa, a giorni si conoscerà il vincitore. Ma il bicchiere è mezzo vuoto
Premio letterario T. di Lampedusa, a giorni si conoscerà il vincitore. Ma il bicchiere è mezzo vuoto
Premio letterario T. di Lampedusa, a giorni si conoscerà il vincitore. Ma il bicchiere è mezzo vuoto admin
admin - venerdì, 7 giugno, 2013
Visualizzazioni: 83
News [1238]

A giorni si saprà il nome del vincitore della X edizione del premio letterario G. Tomasi di Lampedusa. A comunicarlo è la pagina facebook del patron della manifestazione. Buona notizia. Vuol dire che anche per quest’anno il bilancio comunale del Comune di Santa Margherita di Belice è riuscito a trovare le risorse necessarie per realizzare il costoso evento. Il bicchiere è quindi mezzo pieno. Questa è la notizia, almeno secondo la teoria del consigliere che studia da sindaco, Roberto Marino. Poi c’è il bicchiere mezzo vuoto, la notizia non data che si presta ad un commento (Roberto Marino permettendo). Il bicchiere mezzo vuoto sta nella via Collegio eternamente chiusa al traffico. Cioè il luogo simbolo della memoria storica del paese del Cafè House, legato al famoso scrittore siciliano, patron della “fatalità gattopardiana”, resta assunto ad eterna incompiuta. A “non transitabilità congelata”. Il contrasto è stridente. Si attivano manifestazioni, di notevole impegno economico per la collettività margheritese, per richiamare “turisti” nei luoghi di Giuseppe Tomasi di Lampedusa ma poi si trascura la fruibilità degli stessi luoghi. I segnali di divieto di accesso posti alle due estremità della storica via sono già stati corrosi dalla ruggine, tanti sono gli anni trascorsi dalla loro installazione. Le transenne poste da diversi mesi in prossimità di Palazzo Scaminaci, sono una conferma del j’accuse di Beppe Grillo nel comizio di Menfi: che tutto cambi purchè tutto resti come è. I divieti di accesso, diciamolo francamente, sono una barzelletta: la strada ha la pavimentazione cementata. Vi sono immobili abitati regolarmente. L’arteria collega le due parti del paese in cui è diviso Santa Margherita di Belice: il quartiere San Michele con il quartiere S. Antonio. Un’arteria, via Collegio, molto utilizzata dagli agricoltori che da San Michele devono raggiungere le loro aziende agricole. Si dirà che le transenne sono state poste per un problema di incolumità. Vero, e questa è notizia. Ma è anche vero che è possibile approntare dei lavori di messa in sicurezza. E non si venga a dire che il bilancio comunale non ha previsto i fondi necessari o che non ha disponibilità: basterebbe ridurre il budget per una edizione del premio letterario e trovare i soldi necessari per mettere in sicurezza la via Collegio. Cosa diremo ai tanti turisti che affolleranno il paese del gattopardo nel giorno del Premio letterario quando osserveranno che passano gli anni e nulla cambia. Come faremo a dire che Beppe Grillo ha torto? Come faremo a spiegare che abbiamo un centro storico perennemente non fruibile?

                           
Articoli Correlati
In riferimento al commento su premio letterario G. T. di Lampedusa e lo j'accuse di Beppe Grillo, riprendendo l'intervento di Baldassare Portolano.   di Roberto Marino.... di Baldassare Portolano Provi a pensare il Direttore nonchè editore del giornalino, Joseph Cacioppo, cosa penseranno i turisti presenti la sera della manifestazione in.... di Tanino Bonifacio Mario Vargas Llosa, Nobel per la letteratura 2010, è il vincitore della decima edizione del premio letterario “Giuseppe Tomasi di.... di Onorio Abruzzo Claudio Magris, l’autore contemporaneo di cui si è tanto parlato  in questi giorni, per una traccia inserita tra i temi di Maturità.... di Joseph Cacioppo L’ingresso di Porta Nuova, a Santa Margherita di Belice, ha cambiato aspetto. Dopo circa sette anni sono state sostituite le transenne di sicurezza....