Online il nuovo sito de "L'Araldo"
S. Margherita: potrebbe essere inefficace il piano particolareggiato del quartiere Carnevale
S. Margherita: potrebbe essere inefficace il piano particolareggiato del quartiere Carnevale
S. Margherita: potrebbe essere inefficace il piano particolareggiato del quartiere Carnevale admin
admin - sabato, 27 aprile, 2013
Visualizzazioni: 93
News [1239]

Il piano particolareggiato di edilizia residenziale pubblica di contrada S. Liborio (area meglio conosciuta come quartiere Carnevale) di Santa Margherita di Belice potrebbe essere divenuto inefficace. La sua approvazione, infatti risale al 1991 e, quindi, secondo la questione della validità decennale, sollevata dai vertici dell’ufficio tecnico comunale, detto strumento urbanistico attuativo sarebbe divenuto inefficace.

Eppure i vari assessori all’urbanistica che si sono susseguiti negli anni (dal 2001 ad oggi) non si sono mai attivati per mantenerlo efficace. Come mai viene da chiedersi?

Adesso, dopo che l’ing. Aurelio Lovoy e l’arch. Michele Milici, hanno sollevato il problema, la questione torna di attualità. Specie se si vuole dare attuazione a detto piano particolareggiato con le necessarie opere di urbanizzazione. Un intervento chiarificatore degli assessori all’urbanistica ed ai lavori pubblici non sarebbe inutile.

                           
Articoli Correlati
Tra sette mesi anche il Piano Particolareggiato Residenziale (ex area baraccopoli) di Santa Margherita di Belice sarà inefficace. Tale piano urbanistico, infatti,.... Cristo, più che a Eboli, pare si sia fermato al quartiere Carnevale di Santa Margherita di Belice. E' quanto emerge da una segnalazione inviata all'Amministrazione.... Cittadini al lavoro per il decoro urbano del paese del Cafè House. Messe a dimora delle piante lungo la striscia di terra antistante l'ex autoparco comunale situato in.... di Francesco Sciara Anche le periferie del centro abitato di Santa Margherita di Belìce sono interessate dalla campagna di pulizia e scerbatura messa in atto.... "Il sonno, caro Chevalley, il sonno è ciò che i Siciliani vogliono, ed essi odieranno sempre chi li vorrà svegliare, sia pure per portar loro i più....