Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Raccolta differenziato a S. Margherita: ed io pago
Raccolta differenziato a S. Margherita: ed io pago
Raccolta differenziato a S. Margherita: ed io pago admin
admin - sabato, 23 febbraio, 2013
Visualizzazioni: 61
News [1240]

di Roberto Marino

I disservizi creati in questi giorni nella raccolta dei rifiuti dalla So.Ge.I.R. a Santa Margherita fanno riflettere sul fatto che, talvolta, esternalizzare un servizio pubblico non è sinonimo di migliorarne la qualità.

Trovo lesivo, offensivo e mortificante, nei confronti dei cittadini margheritesi, l’atteggiamento di totale indifferenza dinanzi al problema tenuto dai responsabili della So.Ge.I.R. che, dopo le continue ed infruttuose sollecitazioni e diffide da parte del Sindaco Franco Valenti e del Presidente del Consiglio Comunale, non hanno ancora posto in essere alcun intervento risolutivo del problema.

I cittadini fanno la separazione dei rifiuti spinti dalla necessità di salvaguardare l’ambiente ma soprattutto dalla consapevolezza, o meglio dall’aspettativa, di trarne un vantaggio di tipo economico. Infatti, meno rifiuti indifferenziati si portano in discarica, meno si paga per il loro smaltimento e più si risparmia.
Rimane vano ed inconsistente lo sforzo profuso dai cittadini nel differenziare i rifiuti se, però, accade quello che si vede in questi giorni e che è sotto gli occhi di tutti: la foto scattata questa mattina agli automezzi della So.Ge.I.R. evidenzia come i rifiuti di un’intera settimana, pazientemente separati dai cittadini margheritesi, non andranno differenziati ma convoglieranno indifferenziatamente presso la medesima discarica. E' chiaro che questo disservizio comporta un inevitabile aggravio di spese per i cittadini. Ma v’è di più: la cosa più grave è che gli automezzi e gli operai della So.Ge.I.R., una volta che si riempie l’unico autocompattatore disponibile, devono fermarsi ed attendere il ritorno dalla discarica dello stesso prima di riprendere il servizio di raccolta. Ciò, inevitabilmente, determina la necessità di un lavoro straordinario, con un ulteriore aggravio di spese che viene messo a carico del Comune e dei cittadini contribuenti.
E tutto questo accade mentre la So.Ge.I.R. è in liquidazione, ma non la trovo affatto una giustificazione, e mentre vengono recapitate ai cittadini margheritesi le bollette per lo smaltimento dei rifiuti… "E io pago!"

Da consigliere comunale non posso esimermi dal manifestare il mio disappunto e concordo con il Presidente del Consiglio Comunale, Francesco Ciaccio, sulla necessità di istituire una speciale commissione di inchiesta.

 

                           
Articoli Correlati
Raccolta differenziata. Facile a dirsi, difficile – per il cittadino margheritese – attuarla. La domanda è semplice: dove si devono conferire le pile.... E' in corso la vendita di biglietti per costituire un piccolo ed iniziale fondo-cassa per sostenere le spese di avvìo delle attività di Orizzonte.... Dimezzato il numero dei Comuni che si consorzieranno per gestire la raccolta dei rifiuti solidi urbani. Salta l'accordo a quattro di tutti i Comune dell'Unione "Terre Sicane"..... Solo il fuoco a farmi compagnia  e il ridere sommesso della gronda  che ingoia mai ubriaca, ma piú perde  la pioggia incostante di gennaio.... INSEGNAMI TU DI MICHELA ZANARELLA   Insegnami tu come si guarda la tenerezza delle stelle e come si fa a capire il cuore del cielo. Magari basta che ci....