Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Banco alimentare, tra la lobby di Dio ed ex presidente spretato
Banco alimentare, tra la lobby di Dio ed ex presidente spretato
Banco alimentare, tra la lobby di Dio ed ex presidente spretato  admin
admin - domenica, 3 febbraio, 2013
Visualizzazioni: 68
News [1240]

Da alcuni anni anche nel nostro territorio, a fine novembre di ogni anno, si svolge la colletta alimentare. Ma cosa c’è dietro questa lodevole iniziativa di solidarietà.

Una notizia che ha avuto poco risalto sui media, risalente al dicembre appena trascorso, porta all’attenzione quella che viene definita “la lobby di Dio”.

Cinque i nomi che si intrecciano: don Giussani, Mauro Inzoli, Comunione e Liberazione, Compagnia delle Opere, Banco alimentare.

Lo chiamavano “il prete in Mercedes”. Auto di lusso, sigari, ristoranti alla moda, frequentazioni politiche importanti. Monsignor Mauro Inzoli, 62 anni, era uno dei boss di Comunione e liberazione. Presidente per 15 anni della Fondazione banco alimentare, onlus assistenziale fondata da don Giussani, qualcuno dice anche confessore di Roberto Formigoni. Una vita sulla cresta dell'onda, con base a Crema dove per 17 anni è stato parroco della Santissima Trinità. Poi, improvviso, il declino. Don Inzoli nel 2010 ha lasciato la parrocchia, nel maggio scorso la carica al Banco, e a Crema non lo hanno più visto.

Due anni di silenzio totale, sino a metà dicembre 2012, quando la Curia ha scritto un comunicato di otto righe in cui si dice che il vescovo di Crema, monsignor Oscar Cantoni, su mandato della Congregazione per la dottrina della Fede, ha emesso un decreto che dispone la dimissione dallo stato clericale di don Inzoli. Il potente uomo di Cl (Comunione e liberazione) non è più sacerdote, ma la pena è sospesa in attesa del secondo grado di giudizio.

Quel comunicato non per tutti è stato un fulmine a ciel sereno. Da tempo si mormorava di un'inchiesta per presunti abusi su minori e qualcuno sul web aveva anche scritto che don Inzoli era stato agli arresti domiciliari. Nessuna di queste voci ha però trovato conferma e la Curia ovviamente mantiene il più stretto riserbo. Un riserbo assoluto che ha protetto per due anni l'uomo di Cl.

Una notizia di cronaca locale, se non fosse per quei 15 anni di presidenza del Banco alimentare.

La Fondazione Banco Alimentare è una onlus italiana che si occupa della raccolta di generi alimentari e del recupero delle eccedenze alimentari della produzione agricola e industriale e della loro ridistribuzione a strutture caritative sparse sul territorio che svolgono un'attività assistenziale verso le persone più indigenti.

Nato in Italia nel 1989 per iniziativa di monsignor Luigi Giussani, fondatore del movimento Comunione e Liberazione, e di Danilo Fossati, all'epoca patron dell'azienda alimentare Star, il Banco Alimentare è affiliato alla Federazione Europea dei Banchi Alimentari (FEBA, Fédération Européenne des Banques Alimentaires) e alla Compagnia delle Opere ed è attualmente presieduto da Andrea Giussani.

La sua sede centrale è in Lombardia, a Milano e raggruppa 21 Banchi Alimentari presenti a livello regionale.

Comunione e Liberazione, il movimento religioso fondato da Don Luigi Giussani, è stato un importante protagonista della vita politica e sociale degli ultimi 20 anni. L’affermazione imprenditoriale della Compagnia delle Opere, l’associazione delle imprese che raggruppa decina di migliaia di aziende e realtà del non profit vicine a CL, e i crescenti ruoli di spicco assunti dai ciellini nelle istituzioni – in primis il leader storico Roberto Formigoni – hanno accresciuto il peso di quella che viene chiamata, anche in termini critici, “la lobby di Dio”.

Tutti argomenti che saranno approfonditi da L’Araldo.

 

                           
Articoli Correlati
Tempi duri attendono gli enti non profit, come il Banco alimentare, che dal 2014 non potranno più distribuire molte centinaia di tonnellate di cibo, finora messe a.... E’ sempre Natale per il Lion Club Sambuca Belice. Le attività per il sociale dell’associazione lionistica, sotto la guida dell’attuale presidente.... Cambio al vertice di Confartigianato nella Valle del Belice. Giovanni Ciaccio è stato eletto alla guida della sezione locale di Santa Margherita di Belice, Renato.... Venerdì 6 febbraio, presso il plesso della Scuola media a Montevago, si è svolta una giornata informativa sull’alimentazione, rivolta alle prime e seconde....  di Betty Scaglione Il profeta Isaia (Is 35,4-7) invita i figli di Israele ad essere felici, nonostante le loro amarezze, perché "Dio viene a salvarci". Noi....