Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Aumentano le aliquote IMU, brutto risveglio per i margheritesi nel giorno di Ognisanto
Aumentano le aliquote IMU, brutto risveglio per i margheritesi nel giorno di Ognisanto
Aumentano le aliquote IMU, brutto risveglio per i margheritesi nel giorno di Ognisanto admin
admin - giovedì, 1 novembre, 2012
Visualizzazioni: 96
News [1240]

Nel cestino dei regali che i bambini si ritrovano sul tavolo la mattina del giorno di Ognisanto, oltre ai dolcini per i bimbi, quest’anno i margheritesi hanno trovato anche il “salato” per i genitori. Il “salato” ha assunto le forme dell’aumento delle aliquote IMU (l’imposta municipale unica che ha sostituito l’ICI). A deliberarlo è stato il Consiglio comunale la sera del 31 ottobre.

L’aliquota per la prima casa ha registrato un aumento del 25%, passando dallo o,4 per cento allo 0,5 %. Per le seconde case e per gli immobili destinati al terziario l’aumento è stato di oltre il 10%, passando dallo 0,76% allo 0,86%.

Più pesante l’aumento degli immobili destinati alle attività produttive deliberato dal Consiglio comunale presieduto da Francesco Ciaccio: dall’aliquota dello 0,76% si è passati allo 1,06%.

Adottate anche le agevolazioni per i proprietari di immobili residenti all’estero: il loro primo immobile sarà considerato “1° casa”, ancorché non vi abbiano la residenza anagrafica, è sconterà l’aliquota dello 0,5 %. Stessa agevolazione per quelle persone che risiedono in case di cura, il loro immobile sarà considerato “1° casa”.

Eppure l’assessore al bilancio Basilio Scaturro aveva assicurato pubblicamente che le aliquote IMU non sarebbero state aumentate.

“Si ha l’impressione che l’attuale amministrazione comunale – spiega Giorgio Mangiaracina, capogruppo consiliare di minoranza – applichi il gioco delle tre carte. La Giunta comunale ha proposto di non aumentare le aliquote, ma la maggioranza consiliare ha deliberato, con il supporto dell’assessore Basilio Scaturro, gli aumenti indiscriminati che peseranno notevolmente sulle famiglie margheritesi”.

Il consiglio comunale aveva proposto anche di tassare gli immobili diruti ed i fabbricati rurali, ancorché con una aliquota dimezzata. “E’ stato grazie all’intervento della minoranza consiliare – continua Giorgio Mangiaracina – che questa ingiustizia non sia passata. Come minoranza consiliare abbiamo proposto l’azzeramento di questa tassazione e la maggioranza è stata costretta ad adeguarsi, riconoscendo l’ingiustizia della proposta”.

Passata la festività per commemorare i defunti, i margheritesi dovranno fare i conti con i loro commercialisti e con la sorpresa trovata nei cestino assieme al “pupo di zucchero”. La seconda rata dell’IMU, infatti, dovrà pagarsi entro la metà di dicembre, considerato che il ministro Grilli ha fatto sapere che non ci sarà slittamento della data   

                           
Articoli Correlati
Pubblicata all'albo pretorio del Comune la delibera n. 58 del 31 ottobre 2012 con la quale è stato deliberato l'aumento delle aliquote IMU per il 2012. Il testo.... La giunta municipale di Santa Margherita di Belice ha confermato le aliquote IMU del 2012 anche per l’anno in corso. Così, assieme a Menfi, il paese del.... Riportiamo un post pubblicato dalla redazione di Belicenews.it Nel post del 3 novembre intitolato "Anche a Santa Margherita il consiglio aumenta l'IMU" avevamo scritto: "Anche.... Pubblichiamo alla sezione Territorio&Burocrazia il regolamento IMU attualmente vigente a Santa Margherita di Belice. Il testo, come chiarito dall'intervento dell'assessore.... Riceviamo e pubblichiamo Caro Direttore, da tempo non leggevo l'Araldo on line, così ho letto con ritardo l'articolo del 19/06/2012 sull'IMU. Intanto penso che sia....