Online il nuovo sito de "L'Araldo"
S. Margherita: piazza Loy potrebbe ospitare un mercato fisso. Intanto continua l'opera di pulizia del paese
S. Margherita: piazza Loy potrebbe ospitare un mercato fisso. Intanto continua l'opera di pulizia del paese
S. Margherita: piazza Loy potrebbe ospitare un mercato fisso. Intanto continua l'opera di pulizia del paese admin
admin - martedì, 10 luglio, 2012
Visualizzazioni: 68
News [1238]

Continuano gli interventi di scerbatura e pulizia nelle piazze, ville e spazi verdi del centro abitato di Santa Margherita di Belìce. Gli operai del Comune, con il supporto di alcuni operai dell’E.S.A (Ente Sviluppo Agricolo), sono stati impegnati in alcune zone del paese. L’Amministrazione comunale ha individuato delle priorità negli interventi, per poi estenderli ad altre zone.

Intanto, i margheritesi dimostrano grande interesse e sono sensibili al decoro urbano. Su internet, nei blog, su facebook, nelle segnalazioni alla stampa locale e agli amministratori, i cittadini dimostrando il loro senso civico. Evidenziano le criticità e le disfunzioni nei luoghi infestati dalle erbacce e dalla sporcizia. Segnalazioni positive e meritorie che, in alcune occasioni, vengono accolte dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Valenti. Nell’ultimo periodo, gli interventi di pulizia hanno interessato la zona di Porta Nuova che rappresenta uno degli ingressi al paese. I mezzi del Comuni, pala e camion, sono stati impiegati per ripulire dalle erbacce e dai detriti l’area nei pressi del muro di cinta della Villa Comunale.

Ripulita anche l’area, in modo da facilitare il deflusso dell’acqua piovana, dove si trova una cabina elettrica. Ripulito lo spiazzo del bevaio di Porta Nuova. Dove si recano tanti agricoltori per prelevare, dalla condotta pubblica, l’acqua necessaria per riempire bonze e cisterne da utilizzate per irrigare le coltivazioni. Ripulite, dopo che alcuni, cittadini ne avevano sollecitato l’urgenza, le aiuole di piazza Emanuela Loi. 

E proprio su questa piazza l’Amministrazione comunale intende realizzare un mercato fisso per la commercializzazione dei prodotti tipici e artigianali. A questo riguardo l’Amministrazione Valenti sta approntando un progetto, che prevede un spesa di circa 168 mila euro, per partecipare al bando previsto dalla misura 321 attivata dall’Assessorato Regionale delle risorse agricole e alimentari. Il progetto prevede la fornitura di elementi di arredo e adeguate infrastrutture per la realizzazione di un’area mercatale locale. E la cui necessità è stata evidenziata dal mercato del contadino che non avendo uno spazio consono a disposizione è stato ospitato all’interno dell’atrio della scuola elementare.

Ripulita anche l’area del campetto di calcetto comunale vicino le scuole elementari. Il tutto, in vista dell’inizio dei tornei di calcetto estivi. Scerbatura e pulizia all’interno delle ville e dei giardini. Ad iniziare dal Giardino del Gattopardo, menzionato da Giuseppe Tomasi di Lampedusa ne “Il Gattopardo” e ne “I Racconti”. Dopo alcuni anni di abbandono e trascuratezza si sta tentando di riportarlo agli antichi splendori di gattopardiana memoria. In modo da renderlo fruibile e consono ad ospitare eventi culturali nell’ambito dell’Estate Margheritese e della Settimana Gattopardiana. 

Operaio del comune all’opera anche nel Parco della Rimembranza. Una carrellata di interventi necessari a dare un decoro migliore alla città del Gattopardo, inserita nell’elenco regionale delle città d’arte e turismo. L’opera di pulizia del centro abitato, quest’anno, è partita in ritardo. Per la concomitanza con le elezioni comunali, forse, ha segnato un po’ il passo. Adesso, si sta cercando, in maniera non semplice, di recuperare il tempo perso. Sarebbe auspicabile, per il futuro, che gli interventi di pulizia e scerbatura partissero già in primavera. In modo da interessare ed estendersi anche alle periferie. Ed è proprio nelle periferie del paese che alcuni cittadini lamentano situazioni di degrado e sporcizia.

Segnalate anche erbacce alte e sporcizia che infestano alcuni lotti edificabili tra una casa e l’altra. Con il rischio di incendio di sterpaglie e il proliferare di topi e insetti vari.  E alcuni cittadini volenterosi all’attesa preferiscono intervenire personalmente. E’ il caso di alcuni cittadini che ripuliscono le aiuole, piantano fiori, piante e palme. Pertanto, si registra una corsa e una “lotta” per ripulire la città. Una corsa contro il tempo rappresentata dal normale orario lavorativo del personale comunale. Ed una “lotta” tra chi pulisce e chi sporca. Una bella “lotta” e una partita aperta si “gioca”, ad esempio, in piazza Matteotti. Quando la partita della pulizia sembra vinta, ecco arrivare “i tempi supplementari” di distratti e poco attenti cittadini che lasciano rifiuti, bottiglie vuote, bicchieri di plastica e cartoni di pizza nel “salotto del paese”.

Per queste persone "distratte" ci vorrebbe il richiamo dei margheritesi vicini. Prima che arrivino i "cartellini" gialli.

                           
Articoli Correlati
di Franceso Sciara E' stato finanziato il progetto inerente la realizzazione di un mercato fisso per la commercializzazione dei prodotti tipici e artigianali in piazza.... Due episodi di questi giorni mettono in evidenza che “Santa Margherita di Belice c’è”. L’ex vicesindaco Tanino Bonifacio, oggi privato cittadino,.... Operatori ecologici all’opera dopo l’input del neo sindaco Franco Valenti. Come primo atto il neo sindaco ha dato disposizione affinché fosse attivata la.... E’ giunta alla IX edizione la “drammatizzazione vivente della Passione di Cristo” a S. Margherita di Belice. L’appuntamento, che richiama gli.... Sono stati sistemati in maniera consona e funzionale i sedili in pietra collocati in piazza Matteotti a Santa Margherita di Belìce. Da diversi mesi, alcuni di questi....