Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Il ritorno (vero) di Maria G.
Il ritorno (vero) di Maria G.
Il ritorno (vero) di Maria G. admin
admin - sabato, 25 febbraio, 2012
Visualizzazioni: 82
News [1238]

Vedo con piacere che lo pseudonimo da me adottato su L’Araldo è piaciuto ai bloggisti de Il Movimento. Non è stata adottata però la linea. Nei miei interventi sulle pagine de L’Araldo davo ampio risalto ai discorsi da circolo. Sul blog invece leggo pensieri ad alta voce. Nessuno ad esempio riferisce dei commenti da circolo sul gustoso retroscena che tira in ballo la storia del “cavallo di Troia”. Eppure tutti al circolo fanno notare che è Giorgio Mangiaracina a pagare l’affitto del locale che ospita il comitato elettorale di Franco Valenti. Ed è sempre l’ex sindaco architetto a mettere a disposizione le sedie e l’arredo. Strana circostanza se si fosse consumato un vero divorzio. Invero tutti condividono che sia Tanino Bonifacio che Gaspare Viola abbiano chiesto asilo politico a Franco Valenti. Ottima scelta. Molto apprezzata negli ambienti del circolo. Se non altro finirà, sul blog,  il gioco al bersaglio sulla squadra del candidato sindaco Valenti che potrà tornare ad animare il dibattito, ancorché anonimo, sulle vicende più o meno seriose della comunità margheritese. Anche i “bamboccioni” (by Padoa-Schioppa) margheritesi saranno mandati “fuori di casa” e, forse, proveranno ad assumere un ruolo nella gestione amministrativa locale, invece di mettere in piazza i loro pensieri non collegati con la realtà in cui vivono. A proposito, un problema che ci ponevamo al circolo era quello di sapere fino a quale età si rientra tra i “giovani”, fino a quando si può essere definiti “bamboccioni” e quanto si diventa “grandi” per poter aspirare a partecipare alla vita amministrativa della propria città? Il dilemma ci ha tormentati per tutto un pomeriggio ma nessuno ha saputo dare una risposta certa. Meno male che l’argomento è caduto sul nuovo entrato nella giostra dei probabili candidati sindaco, Salvino Barbera. Per molti la probabile candidatura di Salvino Barbera potrà essere vincente se, e solo se, in lista per il consiglio comunale si schiereranno anche Leo Ventimiglia, Leo Artale, Paolo D’Antoni, Nino Gulotta, Pasquale Saladino e qualche altro big che gode di alto consenso popolare. Tutti giovani, naturalmente. Almeno così si dice al circolo.

Maria G.

                           
Articoli Correlati
E POI SUCCEDERA' DI MARIA MANCINO E poi succederà qualcosa Che muoverà la terra e il cielo Sprofonderà il senso della ragione Saranno salvi i.... Partita epica doveva essere e partita epica è stata, quella andata in scena domenica, 5 marzo, al Pala Roccazzella di Sciacca fra Leoni Sicani e Thunder Roma..... di Mariano Pace Tutto pronto a Poggioreale per il  conferimento da parte del comune della cittadinanza onoraria al sacerdote Don Onesimus Kamau Kariba. La cerimonia.... Sarà presentato al Letterando in Fest di Sciacca, sabato, 25 giugno alle ore 18,00, il libro "Il profumo dell'acqua che brucia", edito da Melqart. Un libro scritto a.... di Laura Bonelli Il cammino di Santiago, un pellegrinaggio che ancor oggi nell’immaginario collettivo riconduce ad un sentore medioevale, fatto di spinte interiori,....