Online il nuovo sito de "L'Araldo"
S. Margherita anche quest'anno alla BIT. In attesa del resoconto
S. Margherita anche quest'anno alla BIT. In attesa del resoconto
S. Margherita anche quest'anno alla BIT. In attesa del resoconto admin
admin - giovedì, 23 febbraio, 2012
Visualizzazioni: 104
News [1239]

Anche quest'anno il Comune di Santa Margherita di Belice è stato presente alla Bit (borsa internazionale del turismo) di Milano per promuovere il proprio territorio attraverso le sue risorse culturali ed eno-gastronomiche. Lo spazio espositivo è stato gestito dal direttore artistico dell'Istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Rosy Abruzzo. La città del Cafè House ha puntato alla sua identità culturale che passa notoriamente attraverso il patrimonio costituito dai luoghi del Gattopardo e dalle due strutture Museali.

Confermato dunque l'appuntamento annuale dell'Amministrazione comunale margheritese per la BIT, che l'artista Paolo Manno aveva ironicamente ribattezzato "Bisogna Irici Tutti".

Anche quest'anno, quindi, si è cercato di attirare i riflettori su Palazzo Filangeri di Cutò, residenza amatissima della famiglia e dello stesso autore del Gattopardo, nonchè sede dell'omonimo Parco Letterario e location degli eventi estivi legati alla Settimana gattopardiana ed al Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Anche quest'anno, con la partecipazione alla BIT, si è cercato di attirare l'attenzione sul Museo del Gattopardo, la struttura nata attorno al romanzo che custodisce documenti, foto, abiti, cimeli, l'unico documento audio con la voce di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, la stanza delle Cere e, fiore all'occhiello, il manoscritto ed il dattiloscritto del romanzo; nonchè sul Museo della Memoria che racconta con video e foto le vicende del terremoto che nel 1968 colpì la Valle del Belìce.

Compito arduo quello che si è prefissato l'attiva Rosy Abruzzo. Visto che la dotazione di posti letto del centro belicino è irrisoria e l'Amministrazione Santoro non ha mosso un dito per potenziare la capacità recettiva del Comune di Santa Margherita di Belice. Tant'è che per gli eventi organizzati dalle strutture comunali, l'Amministrazione Santoro, come anche quelle precedenti, si è appoggiata a strutture recettive dei paesi vicini. Rosy Abruzzo, tuttavia, ha provato a sponsorizzare i B&B locali ed ha dato spazio, attraverso le degustazioni, alle risorse dell'eno-gastronomia con i vini delle “Cantine Corbera”, la “Vastedda della Valle del Belìce”, prodotto caseario tipico che ha ricevuto di recente il riconoscimento della D.O.P.; ed il ficodindia di cui Santa Margherita è il secondo produttore in Sicilia. Pubblicizzate anche le poche strutture B&B presenti sul territorio margheritese. A manifestazione ottenuta si attende ora che il sindaco Francesco Santoro relazioni in consiglio comunale sui risultati ottenuti in cinque anni di partecipazione alla BIT. A meno che non sia ancora attuale l'interpretazione data alla BIT dall'artista locale Paolo Manno: "Bisogna Irici Tutti".

                           
Articoli Correlati
A volte la fretta derivante da scadenze burocratiche non consente di coordinare i propositi. E' quello che è successo a Santa Margherita di Belice con l'IMU (ma il.... Anche il giornale italo-americano, AmericaOggi, ha dato notizia della partecipazione del sindaco di Santa Margherita di Belice, Franco Valenti, all'edizione 2012 del Columbus.... di Francesco Graffeo Le convocazioni consiliari e gli atti della pubblica amministrazione, come le delibere della giunta comunale e del consiglio, gli avvisi delle.... di Margherita Ingoglia Cosa succederebbe se linguaggi eterogenei come teatro, musica e pittura si incontrassero sotto un’unica grande contaminazione? Con un programma.... Grande attesa, a Santa Margherita di Belìce e in diversi paesi dell’hinterland belicino, per l’evento di carattere religioso rappresentato dalla....