Online il nuovo sito de "L'Araldo"
La resa de Il Movimento e di Onorio Di Giovanna. Io non ci sto
La resa de Il Movimento e di Onorio Di Giovanna. Io non ci sto
La resa de Il Movimento e di Onorio Di Giovanna. Io non ci sto admin
admin - venerdì, 3 febbraio, 2012
Visualizzazioni: 85
News [1238]

Ci sono due interventi di questi giorni, da ricondurre ai cosiddetti giovani di Santa Margherita di Belice, che meritano una doverosa riflessione. Il primo intervento è dei giovani che curano il blog "Il Movimento", l'altro è di Onorio Di Giovanna, anima e cuore dell'Associazione "Sogni d'oro".

Cosa dicono, in sostanza, i giovani di Santa Margherita di Belice? Dicono che si sentono esclusi dal "giro di giostra" della campagna elettorale che il prossimo mese di maggio eleggerà la nuova Amministrazione del Comune di Santa Margherita di Belice. Lo sfogo dei nostri ragazzi pone il problema del ricambio generazionale. Ricambio che molti vorrebbero servito su un piatto di argento: prego giovane, si accomodi, "le lascio il posto mio" (by Cocciante). E sempre prendendo a prestito le parole di Cocciante viene da dire "povero diavolo, che pena mi fai".

E già. Il ricambio avviene se, e solo se, le nuove generazioni hanno la grinta e le capacità di porsi alla guida della società. Se invece i "giovani" si trincerano dietro il "noi", sul "quello che abbiamo fatto" (quando, come, perchè), sul "pensavamo", "ritenevamo", il tutto affidato alla rete virtuale, allora il risveglio è duro. L'impatto con la realtà è come una doccia fredda.

Il ragazzi del blog, hanno fatto sapere che avevano previsto degli incontri con i "gruppi" politici che spuntano in occasione delle competizioni elettorali, ma che hanno desistito. Onorio Di Giovanna, ha comunicato che ha rinunciato ad impegnarsi in politica. Storie private, verrebbe da dire. Ma non è così, sono la manifestazione di un malessere di una generazione che vorrebbe essere presente ma non ne ha la forza e nemmeno la volontà.

Peccano, però, in chiarezza: non dicono con quali "gruppi" pensavano di incontrarsi e non dicono perchè hanno desistito. Strano modo di agire per chi vuole (e dovrebbe) puntare al ricambio generazionale nella guida della comunità in cui vivono.

Nella letteratura cinematografica una frase campeggia nell'immaginario giovanile: "quando il gioco si fa duro, allora i duri iniziano a giocare". Ed allora viene da chiedersi: a quale gioco pensavano di partecipare, questi giovani margheritesi? La realtà è leggermente diversa dell'impegno virtuale. Sul web ti puoi lasciare andare a tutti i pensieri che ti passano per la testa. Nella realtà devi dare risposte concrete.

L'altra questione, collegata alla prima, è la seguente: perchè i giovani margheritesi hanno sentito la necessità di comunicare la loro "resa" proprio ora? Perchè non lo hanno fatto sei mesi fa o fra sei mesi?

Il dubbio è legittimo: volevano essere "pregati" a spendersi per l'orgoglio del loro paese? E pregati da chi: da coloro che vogliono sostituire? E pregati sol perchè hanno cercato di far conoscere le loro idee virtuali, i loro pensieri ad alta voce (virtuale)?

O, all'interno dei rispettivi gruppi, con l'avvicinarsi delle prime "piogge" elettorali, si sono verificate spaccature e divergenze (così come succede ai "grandi" che virtualmente si criticano) sul candidato "già confezionato" al quale accodarsi? E lo sventolìo della bandiera bianca serve solo a stendere un velo pietoso su un "voglio ma non posso"?

Dubbi legittimi se non si vuole archiviare le due testimonianze del malessere come fatti personali. Che meritano dei chiarimenti chiari e dettagliati, per aiutare gli altri a capire cosa è possibile tentare per invertire la rotta. Anche perchè chi ha avuto il coraggio di manifestare il proprio stato di impotenza merita rispetto.

E Santa Margherita di Belice ha bisogno sia del "movimento politico", Il Movimento, e sia dell'Associazione Sogni d'oro.

Ragazzi, non mollate. Se il gioco si è fatto duro, sono fermamente convinto che avete la forza per iniziare a giocare. Se può servire a qualcosa, vi dico che sono con Voi.

Joseph Cacioppo

                           
Articoli Correlati
Riceviamo e pubblichiamo Sono un giovane che segue sui mezzi di informazione locale quello che accade a S. Margherita e devo dire che sono amareggiato e deluso per il silenzio.... Tutti i risultati elettorali margheritesi minuto per minuto. Questo lo scopo della trasmissione di Radio Sisma che andrà in onda, lunedì 7 maggio, a partire dalle.... E’ durata solo tre mesi la “luna di miele” del gruppo consiliare di minoranza, “Io ci sto”, del comune di Santa Margherita di Belice. Neanche il.... Si è ridotta ad una corsa a due la competizione elettorale per il rinnovo del Governo del Comune di Santa Margherita di Belice. “OraSI, è ora che tutto.... Halice ascolta di Marco De Gasperi Dolce il mio canto, ti verso siccome la lieve pioggia di petali bianchi del frassino: Hàlice ascolta. Hàlice ascolta....