Online il nuovo sito de "L'Araldo"
Un consorzio elettorale per l'agricoltura a S. Margherita
Un consorzio elettorale per l'agricoltura a S. Margherita
Un consorzio elettorale per l'agricoltura a S. Margherita admin
admin - venerdì, 20 gennaio, 2012
Visualizzazioni: 28
News [1238]

Riceviamo e pubblichiamo

Leggo sul blog Il Movimento un interessantissimo intervento sulla crisi dell'agricoltura e della zootecnica a Santa Margherita di Belìce a firma di "Lo smeriglio". L'intervento fa seguito all'articolo di Francesco Sciara sull'occasione mancata della puntata di Linea Verde dedicata al territorio Terre Sicane.

Per "lo smeriglio", "il grimaldello per uscire da questa situazione critica potrebbe essere la costituzione di un consorzio per l’approvazione di un disciplinare di produzione per ogni coltura presente sul territorio vasto dell’unione dei comuni Terre Sicane. Costituito il consorzio si dovrebbe passare alla realizzazione di un marchio che contrassegni i prodotti provenienti da quella zona di origine legata ad una pubblicizzazione del marchio e non del singolo prodotto". Proposta interessante e condivisibile. Perplessità si manifestano invece sulla determinazione del "prezzo". In un contesto di libero mercato, dove il "liberismo" è la regola invocata dagli specialisti (vedi le liberalizzazioni di cui si discute in questi giorni), gli interventi sul prezzo vanno contro corrente, oltre ad essere anacronistici. Per quanto riguarda il "rimboschimento", la proposta deve fare i conti con la legislazione vigente. La materia è regolamentata e le ipotesi di "io vorrei", rischiano di cadere nella retorica e fare danno all'agricoltura. Anche la questione dei "laghetti" ha una sua regolamentazione specifica. Quindi le proposte di "lo smeriglio", da apprezzare per lo sforzo e la buona volontà, per non ricadere nella categoria del "pane, lavoro e prospettiva" di santoriana memoria, dovrebbero essere approfondite e calate nella realtà. Altrimenti rischiano di essere classificate nella rubrica "aria fritta" tenuta dal blog Il Movimento.

Ma tornando al "consorzio" auspicato da "lo smeriglio" vorrei ricordare che una iniziativa del genere era stata tentata all'epoca dell'amministrazione di Giorgio Mangiaracina, di cui faceva parte anche Gaspare Viola, ed era seguita da Tanino Bonifacio. Per questo sarebbe interessante sapere da Mangiaracina, Viola e Bonifacio, perchè non andò in porto. Conoscendo i motivi che non portarono a compiemento l'iniziativa la si potrà riproporre senza sbattere negli stessi errori.

Stranamente però nè Giorgio Mangiaracina, nè Gaspare Viola e nemmeno Tanino Bonifacio parlano di quel tentativo. Eppure si ricandidano a guidare l'amministrazione comunale, come mai?

Ovidios, simpatizzante della lista "Santa Margherita nel cuore"

                           
Articoli Correlati
L’ipotesi di trasferire la casa comunale nel palazzo Saieva-Lombardo è stata archiviata dal consiglio comunale del paese del Cafè House che,.... Antonino (Ninni per gli amici) Pisano, classe 1966, compare nella cronaca di Franco Graffeo sulle ultime vicende che interessano le attività del BES a Santa Margherita.... Questa sera, 20 aprile 2012, alle ore 21, in piazza Matteotti è in programma l’apertura della campagna elettorale della lista “La Città nel....   Riceviamo e pubblichiamo Spett. Direzione In concomitanza con il periodo delle vacanze estive, le Guide Turistiche Abilitate di Agrigento aderenti al Consorzio.... Questa sera, 28 settembre, inizierà la prima edizione del torneo di tennis "Trofeo Città di Santa Margherita” organizzato dalla locale Associazione Pegaso.....