Online il nuovo sito de "L'Araldo"
S. Margherita: approvata la verifica degli equilibri di bilancio. Le entrate dalle cartelle pazze restano in bilancio
S. Margherita: approvata la verifica degli equilibri di bilancio. Le entrate dalle cartelle pazze restano in bilancio
admin
admin - mercoledì, 26 ottobre, 2011
Visualizzazioni: 57
News [1238]

Il consiglio comunale di Santa Margherita di Belice ha approvato la “verifica degli equilibri di bilancio”. Otto i voti favorevoli, tutti della maggioranza, contrari i quattro consiglieri della minoranza. Tre assenti nelle file dell’opposizione. L’adempimento di legge scadeva il 30 settembre scorso, ma è stato fatto soltanto il 25 ottobre.

Polemica l’opposizione che si è trovata di fronte ad un bilancio che non teneva conto di circa 600 mila euro, di indubbia riscossione, inseriti come “entrate”. L’incerta entrata finanziaria era stata sancita con la delibera del consiglio comunale n. 37/2011, quando il sindaco Francesco Santoro aveva notificato che aveva chiesto alla Serit di sospendere la riscossione delle cosiddette “cartelle pazze”. E lo stesso sindaco Santoro ha tenuto conto dell’incerta entrata, tant’è che con più di un provvedimento ha attinto dal capitolo “fondi di riserva” i soldi per pagare l’estate margheritese e la manifestazione del 4 settembre. Ma negli atti posti all’esame del consiglio comunale non c’era traccia di questa incertezza sulle entrate. Gli otto consiglieri di maggioranza, Leo Ventimiglia, Gaetano Riccobene, Pasquale Ambrogio, Salvatore Ferraro, Ignazio Bilello, Francesco Genco, Fabrizio Viola e Rosario Ciaccio, non si sono posti il problema ed hanno avallato l’operato della Giunta Santoro. Confermando, caso mai ce ne fosse bisogno, la volontà di mettere le mani in tasca ai margheritesi con la richiesta di pagamento di oneri concessori prescritti e di sanzioni/interesse che, per legge, si prescrivono in cinque anni.

Il sindaco Santoro, involontariamente ha messo in scena una rappresentazione del teatro dell’assurdo di ionesca memoria, parlando di “entrata di bilancio condizionata” per dire che le 600 mila euro sono previsti in bilancio ma “saranno utilizzate solo se saranno riscosse”. Ben sapendo che, a seguito della sua direttiva inoltrata alla Serit, questi 600 mila euro non saranno riscossi entro l’anno in corso.

Per giustificare le sue contraddizioni, poi, ha comunicato che, nella stessa giornata del 25 ottobre, aveva inviato al CGA una richiesta di audizione al fine di accelerare l’esame dell’appello proposto contro una sentenza del Tar che ha annullato una richiesta di oneri già prescritti. Ma quando il consigliere Francesco Ciaccio gli ha chiesto di esibire la copia di detta lettera, si è girato dall’altra parte e non ha risposto. Un modo come un altro per dire che l’aveva sparata grossa?

Assente totale il pubblico ed i probabili candidati a sindaco. Il presidente del consiglio comunale Leo Ventimiglia, abbandonando il suo ruolo di arbitro, è stato l’unico consigliere di maggioranza che ha provato a contrastare le perplessità dell’opposizione. “Si vero c’è incertezza sull’effettivo introito di queste 600 mila euro – ha detto Ventimiglia – ma rimandiamo tutto all’assestamento di bilancio che verrà effettuato a novembre”. Leo Ventimiglia si deve essere scordato quanto detto nel corso del consiglio comunale del 19 luglio scorso: “i margheritesi posso stare tranquilli che le cartelle della Serit sono state sospese”. Di queste sue parole non si è trovata traccia negli atti approvati ad unanimità della sola maggioranza consiliare. Come non c’era traccia nella relazione dell’Ufficio tecnico comunale, che si era impegnato a riesaminare i conteggi degli oneri concessori già prescritti. Malgrado i ricorsi che i margheritesi hanno presentato contro gli atti illegittimi dell’Amministrazione Santoro. I vari candidati sindaco Mangiaracina, Valenti, Bonifacio e Femminella, hanno adottato la linea di Santoro: silenzio assoluto sulle “cartelle pazze”. Che alternativa.

                           
Articoli Correlati
di Francesco Graffeo Santa Margherita di Belice, salta seduta del consiglio comunale. La maggioranza non è in grado di assicurare il numero legale in consiglio comunale.... Scaduto invano il termine ultimo del 30 settembre per adottare la delibera di "salvaguardia dell'equilibrio di bilancio". Il Consiglio comunale di Santa Margherita di Belice.... Lentamente. Molto lentramente l'Ufficio tecnico comunale continua a correggere i propri errori ed emette i provvedimenti di sgravio delle cosiddette "cartelle pazze" su oneri.... Continuano i provvedimenti di sgravio delle cartelle esattoriali relativi alla richiesta di pagamento di oneri concessori già prescritti. Dopo il boom di cartelle pazze.... Convocato per il 9 settembre alle ore 20,00 il consiglio comunale di Santa Margherita di Belice. Dieci i punti all'ordine del giorno predisposto dal presidente Francesco....